• Donna
  • Verona (VR)
  • Ultima Visita

Su di me

  • Compleanno
    12 marzo
  • Situazione sentimentale
    Fidanzato/a
  • Altezza
    168 cm
  • Occhi
    Marroni
  • Capelli
    Castano scuro
  • Figli
    1 figlio
  • Segno Zodiacale
    Pesci

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

88127 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Forum Box

            1. Rose e spine e braccia graffiate, sangue caldo e sorriso e desiderio, rovi infestanti e spazi conquistati, una vitalità impetuosa, virale. 

              E colore rosso sangue che esplode.

               

               

              IMG_0077.JPG
              1. martymartina1

                martymartina1

                ma che bella questa foto :x

              2. fabulousme

                fabulousme

                "l'ottimista vede le rose e non le spine, il pessimista si fissa solo sulle spine dimenticando la rosa"

                Come curare le rose: in giardino o in vaso, ecco come non far morire la tua  pianta | Ohga!

            2. Per te...

              hands-4086542_1920.thumb.jpg.2cf18c162d82c72c92dc861ef3898136.jpg

            3. Guardare il tuo sonno vuole cogliere il momento in cui si fa presente a chi ama la lontananza dell'altro che è così vicino. Guardarti nel sonno è protettivo. Ma nello stesso tempo il sonno parla di un altra dimensione. Ci si rende conto che le cose che viviamo sono sulla buccia del mondo. E sembra che un dio impedisca di scendere dentro la polpa.

              IMG_1251.JPG
            4. In fondo, poi, si tratta di vivere. 



              E ognuno è impegnato nella ricerca di come si possa entrare nel regno della gioia. Anche se molta letteratura ama trattenerti nella geografia del dolore. 



              Io, di vivere, ho voglia. E di vivere nella gioia. E ci rifletto sopra, mentre muovo i passi durante la giornata. Semmai trovassi qualche segreto, qualche trucco, qualche espediente, per prolungare o riprodurre ciò che è già avvenuto. 



              Perché, di fronte ad ogni considerazione scettica – di solito molto ben documentata e motivata: è facile documentare la tristezza! – bisogna che affermi che la cosa è già avvenuta. Mille volte… 



              Sai cosa intendo dire. Quando hai provato una cosa, nessun argomento, anche molto giustificato, è in grado di fartelo dimenticare. 

              

Ma volere il Nobel per la gioia non significa non vedere il dolore, la tragedia e le ferite. Penso proprio di no. Come potremmo respirare l’aria del mondo se non sapessimo tutto questo dolore e sofferenza e malattia e violenza e obbrobri…? 



              La scelta della gioia è pazza. Non sente ragioni, ma non è insensibile al dolore. La scelta della gioia è qualcosa che ti porta fuori del mondo senza lasciarlo – come le panchine su cui ti siedi per guardare oltre la siepe. È sentire la presenza di un’assenza. È cercare parole che diano ragione adeguata alla consistenza del desiderio che ti abita, sfidando la definizione corrente di ciò che è possibile e di ciò che è impossibile. 



              In fondo non è una questione di scienza, di prove e dimostrazioni. 


              È un saper essere, prima ancora che un saper dire. 



              Anche se saperlo dire, sarebbe il massimo!

              IMG_2035.JPG
              1. davidek1982

                davidek1982

                Ti seguo da qualche settimana, scrivi cose molto belle,continua cosi, brava.

              2. odessa1920

                odessa1920

                Ti ringrazio molto

            5. Ciao odessa1920, piacere di conoscerti :)

            6. Le donne di schiena dipinte da Giuseppe Faraone - Giuseppe Faraone

            7. Al risveglio è un po' come nascere. Ti ci vuole un po' di tempo prima di metterti a fuoco. Poi cerchi di mettere in chiaro. E allora io comincio a sognare, a girare il film della mia avventura. 

              Mi piace così.

               

              IMG_0746.JPG
              1. martymartina1

                martymartina1

                complimenti, bellissima foto :)

              2. vitto071

                vitto071

                fotto bellissima :x

              3. elvis06081994

                elvis06081994

                La maggior parte sogna di notte e dorme di giorno.

            8. frasi-fiore-avversita-bello-disney-700x700.jpg.0c21cf05f879ca994880ee83b329b82c.jpg

            9. La mia casa è il possibile

               

              Certo, ti verranno in mente i versi di Emily, la grande. E anche a me.


              Il sole era così limpido, oggi. E l’acqua del canale…


              Fin dal primo mattino – mi sono alzata prestissimo…

              Mi meraviglio sempre di essere viva e di vedere e di sentire.


              E mi piace la mia storia. È una bella storia. Di caduta e di riscatto, fino a questa cosa impossibile a dire – perché il linguaggio è così usuale …- che io chiamo fede, o gioia di vivere, qualcosa del genere.

              Per questo – credo – nascono i poeti. Per questo si diventa poeti. Quando tutto quello che senti premere nel cuore è troppo grande per dirlo nel linguaggio usuale, quello della spesa, del lavoro o della scienza. E allora la mia casa è un cedro dalle grandi braccia, e la mia anima vola con le ali dell’aquila, e tutto quello che era la realtà diventa una regione lontana del mio viaggio. E l’essere non è più ciò che è di fatto, ma il possibile. Il possibile è la vera dimensione dell’essere. E il possibile è un cavaliere su un destriero parato a guerra, dalla luccicante armatura, dai pennacchi color porpora, che sfida l’impossibile, divorandolo sotto i suoi zoccoli.

               

              IMG_7152.JPG
              1. ok1803

                ok1803

                bellissima foto :)

            10. 43-Charles-Dickens-Tu-sei-una-persona-di-quelle-che-si-incontrano-qua-1024x1024.thumb.jpg.773b289d2b2d7411d2c84907fbca9c0f.jpg

            11. Elisa Anna e Marta

              Elisa: Io dico che bisogna trovare il tempo per vivere e sfuggire alla macchina del lavoro che ti ruba tutto il tempo.

              Anna: E io dico che una volta trovato il tempo bisogna muovere il culo per imparare a riempirlo davvero di cose vive.

              Marta: E io aggiungo che la prima cosa da imparare è a vedere la bellezza del mondo perché quando vedi la bellezza si mette in moto dentro una corrente vitale che ti spinge ad agire ispirato, come fanno gli artisti.

              Elisa: E allora scopri che c’è un fare che è molto diverso e più bello del lavoro.

              Anna: E che a decidersi a vivere basta un salto, da qui a lì, adesso.

              Marta: Beh, Non era difficile! Forse la società è una prigione con larghi spazi tra le sbarre. Se vogliamo possiamo passarci in mezzo. 

               

               

              IMG_2594.JPG
            12. Ti conobbi in quel villaggio 


              che scrivevi poesie.


              So che non trovai il coraggio 


              allor di leggerti le mie. 

              Ma promisi che avrei scritto 


              con impegno la bellezza 


              che mi aveva lì sconfitto, 


              dal tuo volto, giovinezza.

              Certamente ho lavorato 


              con costanza ardimentosa, 


              credo alfin che in mezzo al prato 

              
sia fiorita quella rosa.

               

              IMG_9794.JPG
              1. elvis06081994

                elvis06081994

                bellissimo fiore :D

                 

            13.  

            14. Io trovo le mie poesie nei campi, i miei pensieri più gustosi nei boschi, e il senso della grandezza sulle cime dei monti. 

              Le mie utopie sono fatti di paesaggi e l’amore è l’erba rugiadosa baciata dal sole del mattino.

               

               

              IMG_6858.JPG
              1. vitto071

                vitto071

                Ci avvolge, ci circonda: la natura affascina e spaventa, con tutte le sue sfaccettature. I grandi autori ne hanno messo in evidenza la bellezza, la potenza e l'unicità.

              2. diegodelavega0

                diegodelavega0

                Che bel campo di grano

            15. Ciao Odessa, come stai? non so se hai mai visto questo film, ' un po' vecchio, ma lo trovo molto istruttivo...ti allego un pezzo... spero ti piaccia

              1. odessa1920

                odessa1920

                Sì lo conosco... io solitamente guardo film molto più vintage. :D