• Donna
  • Verona (VR)
  • Ultima Visita

Su di me

  • Compleanno
    12 marzo
  • Situazione sentimentale
    Single
  • Altezza
    168 cm
  • Occhi
    Marroni
  • Capelli
    Castano scuro
  • Figli
    1 figlio
  • Segno Zodiacale
    Pesci

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

3296 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Forum Box

            1. Non so come definire il mio stato d’animo adesso.
              Posso dire di stare bene?
              Non credo.
              Ho pensieri ossessivi?
              Credo di essere sospesa, come sempre.
              Forse la mia salvezza (temporanea) sta in un certa disciplina che devo applicare alla mia vita.
              Giorno dopo giorno.
              Ore, minuti, secondi.
              Vivere prima di morire, meglio di morire prima di vivere.
              Decisamente.

               

              IMG_2947.jpg

              1. tacchialti94

                tacchialti94

                Quella di trovarsi in una sorta di limbo, di sentirsi sospesi, è una delle sensazioni peggiori che abbia mai provato in vita mia. Bisogna rimboccarsi le maniche per uscirne :/ 

            2. Molti mi dicono che sembro più giovane. 
              Confesso che un po' mi fa piacere ma non gli do troppa importanza.
              In ogni caso da un po' mi sento addosso il tempo che passa.
              Io non mi sento né più giovane, né più vecchia, non credo che sentirsi di una certa età abbia molto senso: la mente non ha un'età anagrafica.
              La mente "è" e basta, esiste dentro di noi fuori dal tempo e quasi mai è in armonia con il corpo che possiede.
               

              IMG_6967.JPG

              1. theoldandthesea

                theoldandthesea

                Bellissima foto e bellissimo pensiero :) 

            3. Io vivo di perfezioni provvisorie.

               

               

              IMG_8647+3.jpg

              1. ciribi72

                ciribi72

                splendida

            4. ^_^

              7bc78a3ba0f4dae29eaa7c0fa1bec45e.jpg

            5. Ho letto il racconto "L'avventura di due sposi" di Italo Calvino.
              Sembra che apra una speranza nella coppia, nonostante tutto.
              Ma è una speranza tiepida e triste, quasi rassegnata, una speranza in bianco e nero, senza colori.
              Descrive così bene il paradosso della quotidianità: la vicinanza reiterata ogni giorno che inesorabilmente implica un allontanamento tra uomo e donna.
              Al primo è riservata la notte ed alla seconda il giorno e la condivisione è occupata dalle incombenze spicciole.
              Solo il tepore del letto ci lascia pensare ad un varco... chissà.

               

               

               

              IMG_5833.JPG

            6. Se mi buttavo nell’erba e guardavo gli steli piegarsi alla brezza, e l’onda battere la sabbia, ecco, pensavo a lei, rivivevo nel cuore ogni suo passo, ogni suo gesto, ogni sua parola. [...] Sarebbe dunque questo, l’amore? Una «cosa mentale» che si alimenta al fuoco dell’immaginario e chiede aiuto ai balsami della memoria per non corrompersi in cenere? E, se così è, voler bruciare a quel fuoco, pretendere di scaldare a quel fuoco, e illuminare, le proprie grigie giornate, non comporta il più fatale dei rischi?
               
               
              Gustave Flaubert, Mémoires d'un fou
               

               

              IMG_4247.JPG

            7. L'amore, nel momento esatto in cui lo viviamo, si corrompe sì brucia.
              L'attesa, il presentimento dell'amore invece lo rende eterno ed immortale. Comunque sia l'amore corrotto, sia l'eterna attesa sono mortificanti per l'uomo. Dove sta allora la vita vera? Che può indicarci la direzione da prendere o da perdere?
              La risposta credo che stia semplicemente nel mezzo.
              Né la privazione, né la mortificazione sono la soluzione.
              Lasciarsi andare alla corrente delle cose e delle emozioni: sbagliare sbagliare sbagliare, soffrire soffrire soffrire, ricominciare ricominciare ricominciare, divenire divenire divenire. E via, avanti così.
              La vita, finché sangue ci scorre nelle vene, non lascia scampo.

               

              IMG_3963.jpg

            8. Ogni emozione ha una fase ascendente, un culmine ed una fase discendente.
              E poi si stabilizza.
              È l'indole personale a farci scegliere quando abbandonare ogni emozione, se nella prima fase, nel sul culmine o successivamente.
              Certe emozioni, affinché ci rimangano impresse e vive nella nostra memoria e ci lascino davvero qualcosa, è bene abbandonarle al suo culmine.

               

               

              IMG_1583.JPG

            9. Una poesia che mi piace molto!

              roccella-coelho.jpg

            10.  
              I ragazzi e le ragazze sono una cosa sola, stanotte.
              Si sbottonano le camice.
              Tirano giù le cerniere.
              Si tolgono le scarpe.
              Spengono la luce.
              Quelle oscillanti creature sono piene di bugie.
              Si mangiano l’un l’altra.
              Sono sazi.
              Di notte, da sola, io sposo il letto


              Anne Sexton, The Ballad of the lonely Masturbator

              Eli1051.JPG

            11. Tu potresti essere l'archetipo dello sguardo che vorrei su di me.
              Il modello pensato ed ideale.
              Lo sguardo elettrico che attiva impulsi e risorse impensabili.
              La pupilla assoluta.
              Ogni sguardo terreno ha dei limiti e delle limitazioni, dei confini.
              Il tuo no.
              Spazia oltre, è inarrivabile.
              Mi scava dentro e arriva dall'altra parte.
              Una parte che non conosco e che forse non conoscerò mai.

               

               

               

              IMG_0587.JPG

            12. buon pomeriggio

            13. I modi ed i mondi di amare e di amore racchiudono modalità ed eventualità a cui non pensiamo. Siamo limitati dai modi che conosciamo e non pensiamo che possano esisterne altri. La vita è troppo breve e noi siamo bravi a sprecarla o forse la libertà ci sconsola e ci fa paura.

              IMG_4631.JPG

            14. Chuck Palahniuk

              21-01-1962, Pasco (Washington)

               

              129def7e4db80e24ade59eb4ce98cdb8.jpg

            15. Quote

              “So it is said, for him who understands Heavenly joy, life is the working of Heaven; death is the transformation of things. In stillness, he and the yin share a single Virtue; in motion, he and the yang share a single flow.” 

              Ecco.

              Buon pomeriggio!

              7c5d81ef402aeb4717a6bee8408a91ce.jpg