• Uomo
  • 32 anni
  • La Spezia (SP)
  • Ultima Visita

    Più di un mese fa

Aggiornamenti di stato pubblicati da theoldandthesea

  1. visto che stiamo parlando di mare, di cielo e ispirazione, guarda la mia città!
    Un contenitore di diverse realtà...bellissimo

    1. azzurromare11x

      azzurromare11x

      Ho avuto la fortuna di visitare la tua splendida città e le Cinque terre: vivi in un posto da sogno.

  2. Buona giornata! :) 

  3. Ciao! Ho visto che ti piacciono i Dire Straits! Conosci questa versione? La voce di Flowers secondo me rende abbastanza giustizia alla canzone!

    1. popis20

      popis20

      Facevano della musica al di fuori del comune  come pochi altri.....

  4. Al padre

    Padre, se anche tu non fossi il mio
    padre, se anche fossi un uomo estraneo
    per te stesso egualmente t’amerei.
    Ché mi ricordo d’un mattin d’inverno
    che la prima viola sull’opposto
    muro scopristi dalla tua finestra
    e ce ne desti la novella allegro.
    E subito la scala tolta in spalla
    di casa uscisti e l’appoggiavi al muro.
    Noi piccoli dai vetri si guardava.

    E di quell’altra volta mi ricordo
    che la sorella, bambinetta ancora,
    per la casa inseguivi minacciando.
    Ma raggiuntala che strillava forte
    dalla paura ti mancava il cuore:
    t’eri visto rincorrere la tua
    piccola figlia e, tutta spaventata,
    tu vacillando l’attiravi al petto
    e con carezze la ricoveravi
    tra le tue braccia come per difenderla
    da quel cattivo ch’eri tu di prima.

    Padre, se anche tu non fossi il mio
    padre…

     

    da un autore affine al tuo Montale ;)

  5. Aggiornamento meteo del 23 gennaio :$
     
    Il mare d'inverno
    è solo un film in bianco e nero visto alla tv
    E verso l'interno
    Qualche nuvola dal cielo
    Che si butta giù
    Sabbia bagnata
    Una lettera che
    Il vento sta portando via
    Punti invisibili
    Rincorsi dai cani
    Stanche parabole di vecchi gabbiani
    E io che non riesco nemeno
    A cercare un caffè
    Il mare d'inverno
    è un concetto che il pensiero non considera
    è poco moderno
    è qualcosa che nessuno mai desidera
    Alberghi chiusi
    Manifesti già sbiaditi di pubblicità
    Macchine tracciano solchi su strade
    Dove la pioggia
    D'estate non cade
    E io che non riesco
    Nemmeno a parlare con me
    Mare mare
    Qui non viene mai nessuno
    A trascinarmi via
    Mare mare
    Qui non viene mai nessuno
    A farci compagnia
    Mare mare
    Non ti posso guardare così
    Perché questo vento
    Agita anche me
    Questo vento agita anche me...
    Passerà il freddo
    E la spiaggia lentamente
    Si colorerà
    La radio e I giornali
    E una musica banale si diffonderà
    Nuove avventure
    Discoteche illuminate
    Piene di bugie
    Ma verso sera uno strano concerto
    E un ombrellone che rimane aperto
    Mi tuffo perplessa
    Ai momenti vissuti di già
    Mare mare
    Qui non viene mai nessuno
    A trascinarmi via
    Mare mare
    Qui non viene mai nessuno
    A farci compagnia
    Mare mare
    Non ti posso guardare così
    P
    Perché questo vento
    Agita anche me
    Questo vento agita anche me

    nevicata-del-28-febbraio-il-levante-imbiancato-452668.660x368.jpg

  6. Ode al mare

    Qui nell’isola
    il mare
    e quanto mare
    esce da sé stesso
    in ogni momento,
    dice di sì, di no,
    di no, di no, di no,
    dice di sì nell’azzurro,
    nella spuma, nel galoppo,
    dice di no, di no.

    Non può stare tranquillo,
    mi chiamo mare, ripete
    battendo su una pietra
    senza ottenere di convincerla,
    allora
    con sette lingue verdi
    di sette cani verdi,
    di sette tigri verdi,
    di sette mari verdi,
    la percorre, la bacia,
    la inumidisce
    e si colpisce il petto
    ripetendo il suo nome.

    Oh mare, come ti chiami,
    oh compagno oceano,
    non perdere tempo e acqua,
    non scuoterti tanto,
    aiutaci,
    siamo i piccoli
    pescatori,
    gli uomini della riva,
    abbiamo freddo e fame,
    sei il nostro nemico,
    non colpire così forte,
    non gridare a questo modo,
    apri la tua cassa verde
    e offri a tutti noi
    tra le mani
    il tuo regalo d’argento:
    il pesce di ogni giorno.

    Qui in ogni casa
    lo amiamo
    e benché fatto d’argento,
    di cristallo o di luna,
    nacque per le povere
    cucine della terra.

    Non custodirlo,
    avaro,
    mentre scivola freddo come
    lampo bagnato
    sotto le sue onde.

    Vieni ora,
    apriti
    e lascialo
    vicino alle nostre mani,
    aiutaci, oceano,
    padre verde e profondo,
    a dar termine un giorno
    alla povertà terrestre.

    Lasciaci
    raccogliere i frutti dell’infinita
    piantagione delle tue vite,
    i tuoi frumenti e le tue uve,
    i tuoi buoi, i tuoi metalli,
    lo splendore bagnato
    e il frutto sommerso.

    Padre mare, sappiamo già
    come ti chiami, tutti
    i gabbiani diffondono
    il tuo nome sulle spiagge:
    ora, comportati bene,
    non scuotere i tuoi crini,
    non minacciare nessuno,
    non rompere contro il cielo
    la tua bella dentatura,
    tralascia per un momento
    le gloriose storie,
    da’ ad ogni uomo,
    ad ogni
    donna e ad ogni bambino,
    un pesce grande o piccolo
    ogni giorno.

    Va’ per tutte le strade
    del mondo
    per distribuire pesci
    ed allora
    grida,
    grida
    perché ti odano tutti
    i poveri che lavorano
    e dicano,
    affacciandosi all’imboccatura
    della miniera:
    “Ecco che viene il vecchio mare
    a distribuire pesci”.

    Poi torneranno giù,
    nelle tenebre
    sorridendo, e per le strade
    e per i boschi
    sorrideranno gli uomini
    e la terra
    con sorriso marino.

    Ma
    se così non vuoi,
    se non ne hai voglia,
    aspetta,
    aspettaci,
    dovremo provvedere,
    per prima cosa
    regoleremo i problemi
    dell’umanità,
    dapprima i più grandi,
    quindi tutti gli altri,
    ed allora
    entreremo in te,
    taglieremo le onde
    con un coltello di fuoco,
    su di un cavallo elettrico
    salteremo la spuma,
    cantando
    ci immergeremo
    fino a toccare il fondo
    delle tue viscere,
    un filo atomico
    terrà a bada i tuoi fianchi,
    pianteremo
    nel tuo giardino profondo
    alberi
    di cemento e acciaio,
    ti legheremo
    mani e piedi,
    sopra la tua pelle gli uomini
    passeggeranno sputando,
    togliendoti grappoli,
    costruendo armature,
    montando sulla tua groppa per domarti
    e per dominarti l’anima.

    Ma questo accadrà quando
    noi uomini
    avremo regolato
    il nostro problema,
    il grande,
    il gran problema.

    Tutto regoleremo
    poco a poco:
    Ti obbligheremo, mare,
    ti obbligheremo, terra,
    a far miracoli,
    perché in noi stessi,
    nella lotta,
    sta il pesce, sta il pane,
    sta il miracolo.

    1. azzurromare11x

      azzurromare11x

      Straordinaria, semplicemente.

  7. ... e poi sono dei meme viventi! :D 

     

    images.jpg

    1. klaus55bs

      klaus55bs

      Sono proprio così.... 😅😅😅

    2. theoldandthesea

      theoldandthesea

      vero? ahahhh pazzeschi! 

  8. ...ma ti capisco.

    I gatti non sono solo bellezza e mistero...sono anche molto altro!

     

    4d09c677e19082b7cb84068ddfa1d33e.jpg

  9. "you live, you learn" Niente di più vero! e strepigrandiosa Alanis!

    ps come stai Nino?

    1. nin077

      nin077

      Ciao... mi sono un pò perso, ma prima o poi torno... 😁 sto abbastanza bene grazie 👍🏼 tu? tutto OK?

    2. theoldandthesea

      theoldandthesea

      bene dai! non mi lamento

    3. nin077

      nin077

      Buon weekend e salutami la tua bella città 👋🏼😊

  10. “I pescatori sanno che il mare è pericoloso e la tempestaterribile, ma non hanno mai trovato questi pericoli, una ragione sufficiente per restare a riva.”

    Vincent Van Gogh.

    4eab7679bd40936b197ed5f63baed856.jpg

    1. carmal2

      carmal2

      povera gente

    2. theoldandthesea

      theoldandthesea

      Vero, ma per fortuna si tiene sempre duro!

  11. Sovrappensiero ti
    guardi vivere e ti incammini.

     

  12. Portami il tramonto in una tazza | conta le anfore del mattino | le gocce di rugiada. | Dimmi fin dove arriva il mattino – | quando dorme colui che tesse | d'azzurro gli spazi. || Scrivimi quante sono le note | nell'estasi del nuovo pettirosso | tra i rami stupefatti – quanti passetti | fa la tartaruga – | Quante coppe di rugiada beve | l'ape viziosa.

    Da Emily Dickinson una delle mie prefeite

  13. Alla fine un Albatro passò per aria, e venne a

    noi traverso la nebbia. Come se fosse stato

    un'anima cristiana, lo salutammo nel nome di Dio

    67654621-480px.jpg

  14. ;) 

     

    frasi-pioggia-dolore-speranza-hemingway-700x700.jpg

    1. carmal2

      carmal2

      Bellissima frase!!!!!

    2. theoldandthesea

      theoldandthesea

      piace molto anche a me! 

  15. :)  ti piace? 

     

    1. oliverhutton85

      oliverhutton85

      CIao! Non mi piacciono i pinguini...sorry! :/

       

  16. What a spot #friday #weekendmood #weekendishere #beautifulview #beautifuldestinations #landscape #lakescape #lakeside #lake #gardalake #mountains #dolomitidibrenta #adamello #prettylittletrips #hikevibes #wilderness #natureporn #befree #freedom #instatrentino #trentino #visittrentino #naturelovers #molveno #outside #outdoors #adventure #explore

    forse sai dirmi dove sono! :D 

    1. klaus55bs

      klaus55bs

      Accidenti al momento non riconosco la zona. Stasera faccio mente locale....

      Sembra un lago alpino, ma al momento mi sfugge....

      Ci penso...ahahah

      Mi sembra il lago di Molveno ma non sono sicuro....

    2. theoldandthesea

      theoldandthesea

      acqua :) .... in tutti i sensi

    3. klaus55bs

      klaus55bs

      No proprio, non riesco a ricordarlo per niente. Sembra quasi un lago lombardo, ma le montagne sullo sfondo hanno quasi delle Dolomiti, ma potrebbe essere la Grigna sul Lago di Como….

      Non ci sono proprio...  

  17. tumblr_nmgjucHAeq1rc9p8to1_500.jpg

    La bella Portovenere :)

    1. theoldandthesea

      theoldandthesea

      Grazie erbiondo :D

       

  18. 61605290_348356652545942_6885792211484383193_n.jpg?_nc_ht=scontent-ams4-1.cdninstagram.com

    Eccoti una foto del mio mare. Purtroppo La Spezia non è una bella città sotto molti punti di vista.. uno di questi è indubbiamente l'industrializzazione del nostro porto. 

    1. azzurromare11x

      azzurromare11x

      La Liguria è una regione splendida.

    2. theoldandthesea

      theoldandthesea

      Tutta splendida tranne spezia :) 

    3. azzurromare11x

      azzurromare11x

      il territorio fa salvaguardato è il patrimonio più importante che abbiamo. Certo La Spezia è vista come una semplice città di lavoro, meriterebbe una nuova vita in ambito artistico e ambientale.

    4. Visualizza i commenti successivi  altro %s
  19. Auguri a tutte le mamme!

    (in ritardo ;D )

     

  20. A me piace molto anche la versione dei Negramaro :-)

    Di nuovo Buon Lunedì!

     

  21. Ah ma qui si va anche di Limp Bizkit B| E allora andiamo giù con questa

     

  22. ami viaggiare in moto on the road? 

     

    source (1).gif

    1. nikis50

      nikis50

      prima si, ora vado solo in auto. Buona serata

  23. Anche oggi andiamo di revival punk rock 

     

  24. anche questa merita

     

    1. lipe64

      lipe64

      Pino ...Pinoo...Pinooooo

      x sempre PINOOOOOOO!!!!!!

      GRANDEEE

    2. kingleon7

      kingleon7

      senti quest' altra , pino daniele e' il mio musicista preferito , io sono un grandissimo fans di pino da quasi 35 anni , conosco tutto di pino , passera' alla storia come migliore musicista napoletano del xx secolo 

       

    3. lipe64

      lipe64

      certo è così grande mio corregionale  

      io amo tanto "Resta quel che resta" testo, musica, tutto