• Donna
  • Verona (VR)
  • Ultima Visita

Su di me

  • Compleanno
    12 marzo
  • Situazione sentimentale
    Fidanzato/a
  • Altezza
    168 cm
  • Occhi
    Marroni
  • Capelli
    Castano scuro
  • Figli
    1 figlio
  • Segno Zodiacale
    Pesci

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

99387 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Singolo aggiornamento

            Visualizza tutti gli aggiornamenti di odessa1920

            1. Dio, quant’è bello camminare al sole 


              e respirare aria e Primavera!


              Per dirla bene mancan le parole, 


              come all’amore quando vien la sera.

              La meraviglia ti procura ebbrezza 


              che ti solleva il cuore molto in alto 


              dove svanisce ogni ombra di tristezza 


              e in sogno ti trasporta con un salto.

              Ed ecco il cuore si scopre ragazzino, 

              
anche se dentro un corpo appesantito, 

              
e sente amore camminar vicino 


              destando d’avventura l’appetito.

              Le gambe riscoprono fierezza 
e l’occhio, 

              schiarito quasi in gioco, 

              
torna a vedere con gaudio la bellezza 


              che dalle cose emana, messe a fuoco.

              Mi sembra di tornare alla campagna 


              dell’infanzia che più non c'è,

               
nel fresco bosco ai piedi della montagna 


              dove condussi il mio primo re

              e gli frugai le fiabe tra i capelli, 


              bevendogli il sorriso da quegli occhi 

              
che ancora rammento tanto belli 


              da riprodur nel cuor forti rintocchi.

              Certo! vorrei che il cambio di stagione 


              ancora mi portasse la magia 


              di sgusciar fuori dal bozzolo prigione 


              come farfalla nuova, vita mia!

              IMG_4002.JPG

              IMG_4230.JPG

              1. ciribi72

                ciribi72

                w la primavera

              2. Visualizza i commenti successivi  altro %s