• Uomo
  • 49 anni
  • Trento (TN)
  • Ultima Visita

Su di me

  • Compleanno
    15 Ottobre
  • Situazione sentimentale
    Relazione complicata
  • Altezza
    180 cm
  • Occhi
    Marroni
  • Capelli
    Castano scuro
  • Figli
    Mai!

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

14888 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Forum Box

            1. TIC, TAC, IL BIG BEN HA DETTO STOP!

              Verrò a visitare ancora i vostri profili alla ricerca dello stupore e rispondere a messaggi privati che magari mi manderete, ma temo che non potrò più pubblicare e rispondervi pubblicamente in quanto non ho più il browser aggiornabile e la pagina salta in continuazione. Pulire spesso la cache non è sufficiente probabilmente perché il browser predefinito e non aggiornabile è troppo obsoleto. Infatti avevo risolto con un browser alternativo, ma, probabilmente proprio perché funzionava, è stato eliminato dal App Store. Unica possibilità è sperare di trovare un browser alternativo e funzionante presente ancora nel store. Dato il periodo chissà quando risolvo. Sfogliate le mie pagine della bacheca come fosse un libro da rileggere tutte le volte che si vuole, è nata per questo, senza aspettare interazioni o gli aggiornamenti più recenti. Ci tengo molto che questo vi possa tenere compagnia e darvi emozioni, solo questo conta.

              Ricordate solo una cosa: amate, odiate, filosofeggiate, cazzeggiate, fate quello che volete, ma fatelo sempre con cura.

              image.jpeg

              1. hocuradite

                hocuradite

                Da qualche tempo faccio strani sogni, sogni di gioventù, di cose mai fatte, di vite mai vissute. Al risveglio l'amara scoperta, la delusione delle cose false a cui credi come quando si scherza. Rassegnato sto alla burla e lascio la vita scorrere. L'entusiasmo si è già esaurito da tempo. Prima o poi finirà tutto penso, senza più sogni, senza più vita. Si potrebbe anche andare di fretta e fare prima ma ci vuole coraggio. Emersi da un punto senza superficie così sprofondiamo un giorno, senza mai essere veramente ricordati e conosciuti. Sarà un sollievo, un successo o una tragedia il finale che mi attende e che saprò solo io ? Ho paura, ma la rassegnazione mi ottunde, la sigaretta sulle labbra come un bacio mi distrae.

                 

                image.jpeg

              2. hocuradite

                hocuradite

                silenzio

                V'è silenzio ove suono non è stato,
                V'è silenzio ove suono non può essere:
                Nella fredda tomba - nel fondo del mare,
                O nel deserto grande dove non c'è vita,
                Che è stato muto e sempre dormirà;
                Non una voce tace, e nessuna vita cammina in silenzio,
                Ma nubi e ombre nuvolose vagano libere
                E mai sulla terra oziosa hanno parlato,
                Se non tra verdi rovine e mura abbandonate
                Di palazzi antichi dove l'Uomo è stato,
                Pur tra i richiami di una volpe bruna e iena
                E pur se i gufi convulsamente
                Stridono all'eco, nel pianto sommesso del vento
                Consapevole, dove vive il vero Silenzio.


                Thomas Hood
                 
            2. ...

               

            3. PER QUANTO LA TERRA POSSA ESSERE UN INFERNO, MAI IL CIELO POTRÀ SUPERARE LA SUA STRUGGENTE BELLEZZA TERRENA

               

               

            4. CI SOVRASTANO, CI GUARDANO DALL'ALTO, CI FANNO SOGNARE.

               

               

            5. LA TEORIA SCIENTIFICA DEL CAPITALE CONTRO IL LAVORO

               

               

            6. C'è chi ha avuto un padre padrone, chi qualcuno che gli ha messo le mani addosso, chi i buchi nei panaloni da nascondere alle ragazze, chi un tumore come nuovo famigliare. Eppure niente è più dolce di quei momenti consegnati alla vita e al futuro, la certezza di qualcuno da amare, qualcuno da odiare, la speranza che un giorno cambierà. Il presente nulla, del nulla presente senza futuro, si inflitra ora in case vuote e amicizie esitinte. Datemi ancora quei momenti terribili, nella certezza del loro esistere  saprò di essere ancora oscenamente vivo. 

              1. Visualizza i commenti precedenti  altro %s
              2. emozioni-sparse

                emozioni-sparse

                Non so se posso ringraziare, dovrei prima imparare a perdonare. Potrebbe essere questo il mio problema, non perdonando gli altri non posso perdonare me stessa di non farlo ed è un cane che di morde la coda, e il presente che dici tu continua ad essere inquinato di pensieri negativi che non mi permettono di vedere la crescita tratte dalle cose negative. A tratti mi sembra di averle lasciate alle spalle, ma appena abbasso la guardia tornano prepotenti. Le emozioni sono una fotutta malattia se non si ha il potere di gestirle. Mi scuso per il francesismo ma per me è il termine più adeguato.

              3. hocuradite

                hocuradite

                Non devi perdonare perché il segno del torto subito non si cancella, se lo fai allora sono gli altri e non tu che devono ringraziare per l'ammistia concessa a loro. Ringrazia solo il destino che facendoti patire ti ha dato forza, esperienza, sensibilità, motivazione,  allontanamento dal vuoto. Tutto ciò crea un campo emozionale incredibile e ricco di sfumature; in effetti tali emozioni (che non devono mai essere rinnegate)  se non le sai gestire ti possono travolgere e allora sono guai molto, molto, molto seri. Tutti che frignano o ridacchiano, ma solo in pochi sanno emozionarsi con sincerità. Le emozioni sono una cosa seria e pericolosa, ci vuole il porto d'armi per saperle indossare.

              4. emozioni-sparse

                emozioni-sparse

                Sono in parte d'accordo con te. Penso che il perdono sia comunque alla base per poter lasciarsi alle spalle il dolore e i torti subiti, non penso di dover ringraziare il destino, in quanto non credo che nessuno si sia preso la premura di scrivere l'andamento delle nostre vite e poi perchè il dolore mi ha portata a un punto tale che la forza, sensibilità e motivazione andassero completamente persi, l'esperienza mi ha reso solo cinica cosa che non avrei mai pensato di diventare visto che prima ero una sognatrice ottimista, perciò no non credo e in ogni caso non ringrazierei il destino. Dopo qualche anno sono riuscita a mettere la testa fuori da quel marciume di dolore e oggi voglio solo riuscire a rimettere al proprio posto quello stralcio di emozioni che mi sono rimaste. Mi devo rimboccare le maniche e forse spegnere un pò il cervello...

            7. .

               

            8. COME NON PENSARE A QUEL OTTIMISMO TUTTO AMERICANO, ALLA FRONTIERA, ALLA OPEROSITÀ, AI SERGENTI BURBERI MA GENEROSI, ALLE BEVUTE E SCAZZOTTATE DELLA TRUPPA, AI PIVELLI SIMPATICI E IMPACCIATI. DALLE CENERI DEL MURO DI BERLINO E DELL'UNIONE SOVIETICA QUESTA MUSICA SI DOVREBBE UDIRE ANCORA PIÙ FORTE EPPURE NESSUNO SUONA PIÙ. MORENDO IL TUO FRATELLASTRO È SCOMPARSA ANCHE LA TUA FAMIGLIA.

               

               

            9. COME NON PENSARE A FRANCO FRANCHI E A TOTÒ 

               

               

            10. Li ho visti un giorno questi vecchi da ospizio. Questi stanchi fardelli angelici di carne, merda e piscio. Chi voleva morire, chi gli ricordavo il suo primo amore, chi gli davo la sigaretta di nascosto, chi godeva quando lo pulivo, chi per protesta non mangiava, chi mi disse la più bella frase d'amore "Marco mi imbocchi" e non ricordo più il suo nome. Lo sguardo distante dei topi rassegnati al dominio del predatore. Odiato e improduttivo dai  colleghi non volli più ritornare. Il segreto che celai è che ero il loro carceriere sorridente e che entrati non sarebbero  mai più usciti. Se c'è un Dio lo maledico ma si farà perdonare quando darà loro quel pezzo di cielo che attendono. 

            11. Un giorno si parte, ciao bambino, ciao ragazzo. Poi si ritorna in stanze  dove non si dorme più. È ancora come le hai lasciate, ancora tue, ma ora c'è silezio e lame di sole che tagliano  lenzuola vuote. Ciao bambino, ciao ragazzo che tua madre ti aspetta di sotto. Sei diventato grande ma non lo sai. Chi l'ha detto che il paradiso è bello, il cielo può attendere. Vorrei solo ripetere quel giorno all'infinito come ricaricare una vecchia sveglia a molla. Ogni giorno si muore un pò e tu non lo sai.

            12. L'AMORE CI CIRCONDA E SI RITAGLIA CON  ETERNA BREVITÀ NELL'INFINITO SENZA SIGNIFICATO, COME UNA VECCHIA PIANOLA CHE CIGOLA, COME UNA MARCETTA CHE PROCEDE TRISTE E ALLEGRA.

               

            13. WESTERN ITALIANO IL NEOREALISMO SOTTO COPERTURA.

               

               

            14. .