• Donna
  • Verona (VR)
  • Ultima Visita

Su di me

  • Compleanno
    12 marzo
  • Situazione sentimentale
    Fidanzato/a
  • Altezza
    168 cm
  • Occhi
    Marroni
  • Capelli
    Castano scuro
  • Figli
    1 figlio
  • Segno Zodiacale
    Pesci

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

110278 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Singolo aggiornamento

            Visualizza tutti gli aggiornamenti di odessa1920

            1. Il vecchio rotolò dalle macerie dirupate, catasta di legno verde in bilico, mallegata e affiumante. Lo colpì lampo d’affetto dimenticato, sbucato da non seppe mai quale specchio. La figura sottile si disfece in pezzi. Frammenti di pellame di cranio danzarono nell’aria inerte, fin sopra l’asparagina, dietro al boschetto.
              Il giovane non s’avvide di quanto accadesse perché, nell’attimo, chinavasi a svellere asparagi, sotto le fronde.
              Poi, sulla strada di casa, incontrò Vellutata, come sempre vestita da uomo. Il ragazzo le offrì da mangiare parte della sua caccia, per osservarle bocca e lingua umide in azione, che avrebbe voluto baciare e sporcare di seme - interminabile apnea.
              La ragazza poi fu chiamata dal cugino invalido, che voleva farsi lavare - e toccare. Vellutata oltrepassò la soglia di casa con in bocca un sapore di verde.
              Dal primo specchio, emerse il cranio sottile d’un vecchio, mai conosciuto.

               

               

              AVvXsEhKIu9AAERz3T4WMQKwwLaVstbw5W5byvx_xJqw_bRLQTQelc05gAY9m0P7WNuvRT_1sdTc6incO_sRtr6kLpiepQRNVEXmgK7i9EW39CiZzSHBhI9hLHcUKpvtWQFfzrK9KCFDHAyKLJM2_h-Ks4Jwkny7tLLBSuilsoF0GJ9zBwELBzNB2uSEFtWuOQ=w640-h480

               

              AVvXsEiEduV293fjuBJwgmx00jSRawwFHTYxzvQdKxnIwutM6EPcbWfasSv04GO9-FvPvpp67SboRvV9VUqZ7B3BzSvu1I9FihIEX5c7ik9z_Yd7byUxkLwMEMJCe9mtIWCTPkmhc3pWQNnvX6My9kjQ0OjIv35E9AxESCXLGg_wTb0RZkAVVLH7hjkyy-NHbA=w522-h640

               

              AVvXsEi3wG-3DhWeZIJkRDIfXaCc6e0Xp7NVQcxFe9C1ncbt3zO171wyGbWmJbTtgZd_60GUPUI6nfKVgIiwTtrHQbV9dWRV8qAADIi8rJjDucEEK71q7D6SDQWyF7RCSbHsYFEfnFno4S2dbpuni5RYosUabmmvlPfPYPdGaPHZDhRlN6XnuN_MCAYDxUI1KA=w640-h480

               

               
              1. cespuglia13

                cespuglia13

                Buona notte 😘

              2. sognofolle73

                sognofolle73

                Buongiorno dal sapore di nebbia e sole