• Donna
  • Verona (VR)
  • Ultima Visita

Aggiornamenti di stato pubblicati da odessa1920

  1. Ho bisogno di stare all’ombra degli alberi per sentire, per connettermi con la sorgente. 

    Per una ecologia della mente, del pensare, del progettare.

     

     

    589719c7-3c63-49dd-8cf1-d71e99a9e42c.JPG
  2. Che dobbiamo dire? esclama Luciana.
    Che hanno ragione quelli che vedono il lato tragico della vita, perché di schifezza ce n'è proprio tanta. 
 Che hanno ragione quelli che puntano a produrre gioia e colore con ogni gesto del loro fare. Perché c'è spazio per questa creatività e indipendenza ed è bene non lasciarsi contaminare dall'inquinamento.
                                     Che ha ragione chi urla che la vita è bella, perché è un'incanto e uno schianto anche a morirci dentro.

     

    IMG_2953.JPG
    1. davidek1982

      davidek1982

      Bellissima questa foto.

  3. E succede che arrivino all’improvviso, inattesi e non amati, i tempi di astenia. Una debolezza che toglie l’equilibrio, Una sorta di stordimento a metà strada tra il sonno e la veglia. Piacevole per fantasticare. Una sorta di ebbrezza, senza scuotimenti. Ma ostili all’azione e alla consapevolezza attenta e vigile. La prospettiva più vicina è il letto. Il lenzuolo che t’ingoia come una bocca morbida. Mentre il tuo io CHE protesta, che vorrebbe fare, si zittisce incredulo.


    Ovviamente lo so: il corpo chiede, ha bisogno di sonno, di riposo. 

    La cosa positiva è che c'è meno vigilanza critica. Il subconscio è libero di andare per i fatti suoi. E a me piace vedere il frutto del suo parto. E lo guardo senza sapere cosa sia. Ogni situazione ha il suo regalo.

     

    IMG_4602.JPG
  4. Più che avere domande noi siamo una domanda. La domanda che noi siamo è un po’ come la fame e la sete: una buona risposta, come un buon pasto, soddisfa per un po’, dà energia per qualche tempo. 

    Poi la vita consuma e brucia e bisogna rimettersi a far la spesa e cucinare per nutrirci.

    IMG_8208.JPG
  5. Incantatrice di pesci

    Mi piace la metafora del vestito a proposito del film mentale che costruiamo mentre cerchiamo di realizzare la nostra storia nel mondo. Perché all’immaginazione si possono applicare tutte le considerazioni che si applicano al vestito. 


    Il vestito è qualcosa che ci mettiamo addosso per ripararci dal freddo e per muoverci nei traffici umani. E sappiamo che ci sono vestiti che ci aiutano ad agire e a relazionarci, così come ci sono vestiti che non ci calzano bene, facendoci fare magre figure e soprattutto impedendoci di agire. Vestiti la cui immagine allo specchio CI ILLUDE di essere, e via discorrendo. E questo è un criterio ragionevole per valutare. 


    Ma c’è anche un'altra considerazione: noi non sappiamo quali sono i nostri limiti reali e, se siamo curiosi e intraprendenti, lasciamo che il desiderio ci spinga a tentare la sorte, costruendo per la nostra avventura uno scenario epico. E spesso questo ci aiuta a superare noi stessi. A smettere di essere quello che eravamo e a diventare più grandi. Non per gloriarcene, ma proprio per ESSERE più grandi.

     

     

    IMG_2765.JPG
  6. IMG_4866.JPG

    1. davidek1982

      davidek1982

      bellissima questa foto

      Frasi sul Volare: le 25 più belle (in inglese e italiano) | Frasi Mania

  7. Noi credevamo che tutto partisse dalla mente, da dentro, dall'interno.

    
Lasciavamo crescere le idee come i contadini le piante.

    IMG_2357.JPG
    1. elvis06081994

      elvis06081994

      Bellissima foto :) 

       

  8. Due dimensioni parallele abitano l’esistenza e i momenti magici sono quando si sposano. Sono gli spazi del senso, della bellezza, della verità, dell’amore. 

    Il paradiso che godiamo, perdiamo e ritroviamo. 

     

     

    IMG_5390%2Bcopia.JPG
    1. vitto071

      vitto071

      complimenti , foto bellissima :) 

    2. diegodelavega0

      diegodelavega0

      Ma che bel posto :D 

  9. Stasera in cielo vigila l’incanto,
    la luna si nasconde e fa le fusa,
    quella ragazza che commossa ha pianto
    perché lui l’ha chiamata “la sua musa”
    ora si annota sull’agenda un verso
    che lascerà sul letto domattina:
    “quando non ami è tutto tempo perso,
    se mi sorridi ti sarò vicina!”

     

    IMG_0637.JPG

     

    1. maurigoli

      maurigoli

      che cuore tenero e dolce hai Odessa!

      61112431_141545530334681_1922411328576684032_n.jpg

  10. Kant vedeva nell’emergere della contraddizione il confine ultimo delle pretese del pensiero. Hegel, al contrario – vedeva nella contraddizione qualcosa che il pensiero può superare, perché è proprio la contraddizione che feconda il pensiero affinché produca un nuovo pensiero capace di assorbire la contraddizione stessa. Hegel era più bambino di Kant.

    E io so che i bambini lo sanno fare, anche se non sanno di saperlo.

     

     

    IMG_0947.JPG
  11. È soprattutto in montagna che sento di abitare in uno spazio aperto, su un pianeta, sotto un cielo immenso. Che non sono imprigionata nella mia stanza, nella mia città, nei miei problemi. 



    La bellezza dell’aperto risiede in gran parte – per me - nell’influsso liberante che esso ha sulla mente e sul cuore. I pensieri gretti e meschini si sciolgono ed evaporano rapidamente. Il pensare conosce le dimensioni della grandezza. Vola alto come un aquilone. Così pure il sentimento: il cuore diventa capace di accogliere il tutto dentro di sé. 



    E percepisco il mio essere al mondo come un dono. Sento che sono un ospite della vita, cui sono offerti doni in abbondanza e la possibilità di esplorare, di giocare, di capire almeno un po’. E anche di immettere qualcosa di proprio nel grande evento dell’universo. 

    

È in montagna che ho una percezione viva dei miei limiti. E, tuttavia, avverto questa consapevolezza non come frustrante ma, al contrario, come legame consapevole al mistero di una forza incommensurabile. 



    Rimango senza parole e pur tuttavia come se questo fosse la fonte di un discorso interminabile. 



    Mi ritrovo piena di gratitudine ancorata all’attimo, ma non come a cosa ferma: un attimo che è corrente. E il moto della mia gratitudine assume le forme molteplici del desiderio.

     

    IMG_95692.jpg
    1. vitto071

      vitto071

      La fotografia è un arte; anzi è più che un’arte, è il fenomeno solare in cui l’artista collabora con il sole.

    2. fabulousme

      fabulousme

      Frasi e immagini sulla montagna: 116 aforismi e foto da condividere - A  Tutto Donna

       

    3. maurigoli

      maurigoli

      buon fine settimana simpatica amica!9_9:$:D

  12. In epoca ingenua il valore lo vedevo nelle cose, che erano belle e buone e desiderabili già da sé. Poi è venuta l’epoca in cui il valore del mondo sembrava venir divorato dai mostri segreti del tempo. Il momento in cui ci si sente orfani: il divino è morto e ci ha abbandonato. Il mondo è disincantato. 

Uscire dalla desolazione è stato nello stesso tempo il farsi strada dell’idea che il valore non sia qualcosa di già dato, ma che vada “messo” nella pasta oggettiva del mondo, o vada “educato” da essa: il valore come risultato della cura (che la cultura sia in qualche modo coltura). 

E mi è sembrato che si aprisse un’epoca di seconda innocenza. 

Un’età più consapevole. Mi siedo a considerare nella riflessione prima di gettarmi (o lasciarmi trascinare) nell’azione. Affinché si creino all’interno le condizioni che consentono di “proiettare” valore sulle cose. Che si crei dentro l’immagine buona, che si giri dentro il film giusto in maniera che l’azione diventi non solo sensata, ma anche bella! 

Un’età più leggera. Capace ogni giorno di ripartire. Ripartire da qui, dall’orto di casa. Per avventurarsi nel mondo con la fiducia di chi va a cercar fortuna. E a scoprire. E... costruire. Quasi rinascere ogni giorno - ma senza abbandonare il filo conduttore che lega tra loro gli episodi del passato. Lasciar cadere il retaggio pesante e viscoso del passato, alleggerirmi, senza dimenticare però l’orientamento che mi ha animato da sempre. 

Un’età intenzionalmente più positiva. Che riesce a prendere i tempi come ricchi di infinite possibilità, opportunità, occasioni, quale che sia il primo impatto. Perché il primo impatto è sempre l’immagine del presente visto con gli occhi del passato (uno sguardo che genera un destino di decadenza: in ogni tempo i “vecchi” hanno detto che “ai loro tempi” tutto era migliore). 

Un’età che accoglie dai tempi l’appello all’interiorità e alla cura di sé non per infognarsi in sterile narcisismo che si avvita su se stesso, ma per coltivare il sano narcisismo che rinnova lo sguardo in vista di un’azione positiva e felice. 

Ed ecco che là dove lo sguardo moralistico vede solo degrado e scuote la testa, io voglio vedere opportunità di crescita ed evoluzione. 

Come nell’incertezza, nel fluire di ogni cosa, nel carattere effimero delle conquiste, nella relativa mancanza di rifugi garantiti e durevoli… 

     

    IMG_6240_2.jpg
    1. elvis06081994

      elvis06081994

      identiche :D 

    2. vitto071

      vitto071

      La natura ha la capacità di sorprenderci continuamente e di farci capire quanto siamo piccoli rispetto a ciò che ci circonda.

  13. A che serve avere dei sogni se non li insegui? La domanda mi aveva coinvolto. 


    Ho capito che avere dei sogni in concreto significa sognare a occhi aperti. 
Che questo non indica solo una direzione di marcia, ma libera subito energia buona necessaria per agire in maniera mirata. 
E ti rende felice di fare.

     

     

    IMG_3592.JPG
    1. ok1803

      ok1803

       

      Frasi-sulla-vita-9.jpg

  14. C’è un piacere nel pensare, per chi lo prova, e lo si può provare davvero, che merita di essere chiamato erotismo della mente. Un erotismo del pensare e del parlare che si mescola volentieri con l’erotismo dei corpi, ma che dev’essere preso in considerazione in se stesso. 


    Quando la mente si eccita e di solito questa eccitazione è legata a certi luoghi, per esempio i caffè parigini, i pub di Dublino, o che so io, nella sala di un museo davanti a un quadro espressionista.
Questo erotismo che infiamma l’animo e partorisce discorsi tanto belli quanto folli, fa venire in mente che l’apprendimento dovrebbe essere pervaso dallo stesso fuoco. Un insegnamento senza eros come potrà nutrire gli animi e spingere a grandi imprese. A sognare un futuro di grandezza?

    
E, prima ancora, come potrà far sentire che si è vivi?

     

     

    IMG_4044%2Bcopia.JPG
    1. davidek1982

      davidek1982

      scrivi sempre cose belle e carine, brava.

    2. antonio-21

      antonio-21

      è la migliore....

    3. diegodelavega0
  15. C’è stato un tempo in cui mi sono detta: “Meglio rimorsi che rimpianti!”. Erano gli inizi di un’avventura. Ci voleva un certo indurimento del cuore per aprire un varco ai miei sogni. 

    Oggi sono più condiscendente. 


    Sono ancora convinta, tuttavia, che i primi passi di un cambiamento, di una conversione, hanno bisogno di una determinazione cruda, testarda. Si tratta di scrollarsi di dosso un po’ di zavorra. 

    Si tratta di dire un sì deciso al sogno che si è appena scoperto.

     

    IMG_3387.jpg
    1. Visualizza i commenti precedenti  altro %s
    2. martymartina1

      martymartina1

      Aforismario: Aforismi, frasi e citazioni sul Coraggiofrasi sulla determinazione per lavoro e carriera

    3. melissa2407

      melissa2407

      bellissima foto :x

    4. diegodelavega0

      diegodelavega0

      Bellissima come sempre.

  16.  

    Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liberarla e farne una fonte d’ispirazione. La più bella musica jazz cosa sarebbe senza malinconia? La malinconia va suonata, cantata forse, espressa in una maniera straordinaria. 

    E diventa ricchezza della vita, allargamento del cuore, abbandono grandioso al mistero dell’esistenza.

    D7A9A900-0615-4112-A74A-8F53B07A2326.jpeg

  17. Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava verso ovest un’ombra lunga e gioviale. I ciottoli del fiume, la loro rotondità aggraziata, mi hanno sempre stupito. Sembrano leggeri nella luce del mattino.

    IMG_3368.JPG
    1. vitto071

      vitto071

      Ogni fiume, come un essere umano, ha una voce tutta sua. Nasce dal fondo della terra, dove ci sono il mistero e il tremore, e ha la malinconia delle cose che non tornano.

    2. fabulousme

      fabulousme

      "L'acqua che tocchi de' fiumi e' l'ultima di quelle che ando' e la prima di quelle che viene.

      Cosi' il tempo presente"

      Enormi massi e rapide in che scorre veloce, seething, spruzzi di fiume di  montagna tra le sponde coperto da fitti boschi di conifere a bright  giornata di sole Foto stock - Alamy

    3. melissa2407

      melissa2407

      Se poniamo a confronto il fiume e la roccia, il fiume vince sempre non grazie alla sua forza ma alla perseveranza.
       

  18. Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,


    il manto di trifoglio giovane


    e i miei passi, lenti d’amore, 


    al ritmo di un ingordo gracidar di rane.

    IMG_6397 2.JPG

    IMG_6518 2.JPG

    1. diegodelavega0

      diegodelavega0

      Bella come la natura :D 

    2. andreas-012

      andreas-012

      foto bellissime :) 

    3. vitto071

      vitto071

      questi colori trasmettono tranquillità .. ciao odessa :)  

  19. Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensazione del fresco. E la ragazza stava lì, seduta sul canapè, un braccio appoggiato allo schienale e un fiore rosso tra i capelli scuri. Si era prestata volentieri a fare da modella. Diceva che era una faccenda che riguardava la sua identità. Le donne - diceva - hanno un rapporto complesso con il proprio corpo. E tra il proprio corpo e la loro identità.
    Lui la guardava impregnato da una sorta di erezione dell'anima. E dipingerla era come accarezzarla. Era accarezzarla in una dimensione eterea. Lei, docile eppure distante. Qui davanti e altrove.
    Pensava alla magia della pittura. Pensava alle cose che si dicono, commentando i quadri, per lo più volgendoci alle tecniche, ai materiali, ai colori, allo stile... cose che non toccano mai il cuore, l'essenza, dell'esperienza del dipingere. Pensava alla magia del dipingere, difficile da dire, su cui arduo è comunicare. Ma che gli artisti sanno. E che sanno anche coloro che l'arte sentono dalla parte del fruitore.
    E la vita era magnifica. Diventarne consapevole era felicità pura.
    E sentiva il sogno di grandezza pulsare sotto la corteccia, sotto la pelle del cuore.

    IMG_5046.JPG

  20. Siamo formichine, d’accordo, che però hanno costruito in una parte di mondo un ambiente vivibile e fornito di potenti strumenti. Siamo un po’ indietro come crescita interiore, le emozioni, i sentimenti, l’atteggiamento creativo e pacificamente costruttivo. Ma non si può non rimanere sbalorditi da ciò che siamo riusciti a costruire.
    Adesso ci rendiamo conto che questa nostra foga costruttiva deve tenere conto delle esigenze del pianeta e forse pensare a trasmigrazioni nel cosmo se continuiamo a moltiplicarci in questo modo. È la Grande Avventura Umana. Stiamo puntando a diventare quegli Dei che abbiamo immaginato fin dalla notte dei tempi. Noi, proprio noi, piccoli uomini, difettosi e zoppicanti.
    Ognuno di noi migliora se stesso (o ci prova) ogni giorno. Ma siamo tutti insieme, anche se ci scanniamo tra noi. Siamo legati tutti quanti da un comune destino. E un po’ per volta impareremo a convivere, collaborare, rispettarci, condividere. Lo faremo perché il contrario è la catastrofe. Ne saremo obbligati. Le nostre piccole storie buone verranno scavalcate dalle potenti storie reali, e saremo noi ad allargare la mente per ospitare la complessità del reale.

     

     

    IMG_74044.jpg
    1. elvis06081994

      elvis06081994

      Bellissima :) 

       

  21. Camminare per le campagne è ritrovarsi ogni giorno dentro uno scenario nuovo, sorprendente, quasi che l’universo si appronti a scenografia meravigliosa per una storia straordinaria da inventare. 

    E tutto questo con un’abbondanza così indifferente alle leggi dell’economia da riversarsi a profusione nel quotidiano di ciascuno.

     

     

    IMG_3844.JPG
    1. Visualizza i commenti precedenti  altro %s
    2. vitto071

      vitto071

      bellissima foto :) 

    3. olti31

      olti31

      che bello

    4. diegodelavega0

      diegodelavega0

      bellissima foto, bellissimo posto :D 

  22. Giornate di sole, all’aperto.

    
La bellezza dell’estate. Le estati della mia infanzia.

    
I colori accesi che ti penetrano il corpo e incidono nella memoria ricordi indelebili.

    
Le lunghe passeggiate tra fiori e boschetti.

     

     

    IMG_3562.JPG
    1. diegodelavega0

      diegodelavega0

      bellissima foto, complimenti. Un fiore tra i fiori.

    2. sweetlovelylips

      sweetlovelylips

      bellissima come sempre,quei girasoli ti donano tanto :)

      Raggio Di Sole - #frasi #citazioni #love #tumblr... | Facebook

  23. E volli spiare da una fessura

    una lama di luce sufficiente 

    a vedere la bellezza del mondo

     

    IMG_0783.JPG
    1. melissa2407

      melissa2407

      bellissima foto :x 

    2. davidek1982

      davidek1982

      Ciao Odessa,bellissima sta foto, 6  veramente un'artista

  24. Se ne stavano sotto la luna
 

    senza un ombrello


    a parlare di vita

    
lui insisteva ma era lei che tirava


    il sogno era quello


    non c'è verso, hai ragione


    e allora?


    è quello che manca


    ma poi, d'improvviso

    
e ora chissà

    tempi nuovi


    questi di oggi


    tecnologia incredibile


    e la voglia di esplorare il possibile 

    e l’amore.

     

    IMG_0446.jpg
  25. Quella collina, dove Sophie sogna di sdraiarsi all'ombra delle piante, guardare il cielo e impregnarsi di serenità.

     

     

    IMG_0751.JPG
    1. ok1803

      ok1803

      bellissima 9_9