• Uomo
  • 50 anni
  • Trento (TN)
  • Ultima Visita

Contenuti pubblicati da hocuradite

  1. CI SOVRASTANO, CI GUARDANO DALL'ALTO, CI FANNO SOGNARE.

     

     

    1. hocuradite

      hocuradite

      UN VENERDÌ DA GATTO CONTEMPLANDO LE NUVOLE ALLA FINESTRA

      Non chiedermi i programmi di fine settimana dal momento che si sa che " mi manca un venerdì". Riguardo ai gatti, ne sono innamorato: una vita senza gatti è come un mondo senza donne, un cielo senza nuvole, una finestra senza tetti da scrutare. Una salciccia vale ben un furto!
  2. LA TEORIA SCIENTIFICA DEL CAPITALE CONTRO IL LAVORO

     

     

     

  3. C'è chi ha avuto un padre padrone, chi qualcuno che gli ha messo le mani addosso, chi i buchi nei panaloni da nascondere alle ragazze, chi un tumore come nuovo famigliare. Eppure niente è più dolce di quei momenti consegnati alla vita e al futuro, la certezza di qualcuno da amare, qualcuno da odiare, la speranza che un giorno cambierà. Il presente nulla, del nulla presente senza futuro, si inflitra ora in case vuote e amicizie esitinte. Datemi ancora quei momenti terribili, nella certezza del loro esistere  saprò di essere ancora oscenamente vivo. 

    1. hocuradite

      hocuradite

      Compleanni indesiderati, Natali obbligati, fratelli rinnegati;  per quanto si  fugge ci appartengono comunque perché costruiscono la nostra storia. Riconoscenti per il dolore che ci hanno arrecato li ringraziamo perché ci hanno fatto compagnia e diventati diversi da loro. .

    2. hocuradite

      hocuradite

      Non devi perdonare perché il segno del torto subito non si cancella, se lo fai allora sono gli altri e non tu che devono ringraziare per l'ammistia concessa a loro. Ringrazia solo il destino che facendoti patire ti ha dato forza, esperienza, sensibilità, motivazione,  allontanamento dal vuoto. Tutto ciò crea un campo emozionale incredibile e ricco di sfumature; in effetti tali emozioni (che non devono mai essere rinnegate)  se non le sai gestire ti possono travolgere e allora sono guai molto, molto, molto seri. Tutti che frignano o ridacchiano, ma solo in pochi sanno emozionarsi con sincerità. Le emozioni sono una cosa seria e pericolosa, ci vuole il porto d'armi per saperle indossare.

  4. COME NON PENSARE A QUEL OTTIMISMO TUTTO AMERICANO, ALLA FRONTIERA, ALLA OPEROSITÀ, AI SERGENTI BURBERI MA GENEROSI, ALLE BEVUTE E SCAZZOTTATE DELLA TRUPPA, AI PIVELLI SIMPATICI E IMPACCIATI. DALLE CENERI DEL MURO DI BERLINO E DELL'UNIONE SOVIETICA QUESTA MUSICA SI DOVREBBE UDIRE ANCORA PIÙ FORTE EPPURE NESSUNO SUONA PIÙ. MORENDO IL TUO FRATELLASTRO È SCOMPARSA ANCHE LA TUA FAMIGLIA.

     

     

     

    COME NON PENSARE A FRANCO FRANCHI E A TOTÒ

     

  5. Li ho visti un giorno questi vecchi da ospizio. Questi stanchi fardelli angelici di carne, merda e piscio. Chi voleva morire, chi gli ricordavo il suo primo amore, chi gli davo la sigaretta di nascosto, chi godeva quando lo pulivo, chi per protesta non mangiava, chi mi disse la più bella frase d'amore "Marco mi imbocchi" e non ricordo più il suo nome. Lo sguardo distante dei topi rassegnati al dominio del predatore. Odiato e improduttivo dai  colleghi non volli più ritornare. Il segreto che celai è che ero il loro carceriere sorridente e che entrati non sarebbero  mai più usciti. Se c'è un Dio lo maledico ma si farà perdonare quando darà loro quel pezzo di cielo che attendono. 

  6. Un giorno si parte, ciao bambino, ciao ragazzo. Poi si ritorna in stanze  dove non si dorme più. È ancora come le hai lasciate, ancora tue, ma ora c'è silezio e lame di sole che tagliano  lenzuola vuote. Ciao bambino, ciao ragazzo che tua madre ti aspetta di sotto. Sei diventato grande ma non lo sai. Chi l'ha detto che il paradiso è bello, il cielo può attendere. Vorrei solo ripetere quel giorno all'infinito come ricaricare una vecchia sveglia a molla. Ogni giorno si muore un pò e tu non lo sai.

  7. L'AMORE CI CIRCONDA E SI RITAGLIA CON  ETERNA BREVITÀ NELL'INFINITO SENZA SIGNIFICATO, COME UNA VECCHIA PIANOLA CHE CIGOLA, COME UNA MARCETTA CHE PROCEDE TRISTE E ALLEGRA.

     

  8. WESTERN ITALIANO IL NEOREALISMO SOTTO COPERTURA.

     

     

  9. SEMBRA SOLO UNA BOUTADE, MA DIETRO C'ERA  UNA CERTA VISIONE DEL MONDO: IMPENSABILE UN POLIZIESCO ITALIANO SENZA UNA ALFA ROMEO. PENSATECI.

     

  10. CIAO FRED

     

  11. CIAO ENZO

     

     

    1. hocuradite

      hocuradite

      Sinteticamente: Enzo Tortora, giornalista e conduttore televisivo, caratterizzato per il suo stile elegante e ironico. Diventato famosissimo come conduttore del programma televiso RAI " Portobello" ( qui è pubblicata la sigla di coda del programma). Successivamente arrestato e accusato ingiustamente da dei pentiti. Dopo un lungo calvario venne scagionato dalle accuse. Ritornò al suo programma, ma non era più come prima. Probabilmente segnato da quanto era successo, morì tempo dopo a causa di una lunga malattia.

  12. .

     

    1. scompaiomatorno

      scompaiomatorno

      :( Un'opera molto toccante...come staI?

    2. hocuradite

      hocuradite

      Te l'ho detto: accaldata e affranta per via del ballo delle debuttanti.

  13. .

     

  14. SEI MIA

     

     

  15. AMOR SCORTESE

     

     

    1. hocuradite

      hocuradite

      Si lo so dove vuoi arrivare e non posso che darti ragione; come si dice oggi infrange i presupposti del "policamente corretto".  Ma per me la libertà di pensiero e l'ironia è vitale, non ci posso rinunciare.

    2. ciribi72

      ciribi72

      l'amore scortese è il migliore!!!

    3. hocuradite

      hocuradite

      Mmmmm..... interessante...... mi sa che sei una bambina  tanto, tanto cattiva.... oppure buonina, troppo buonina..

    4. Visualizza i commenti successivi  altro %s
  16.  

  17. RICORDANDO LUIGI TENCO

     

     

  18. 20+20+20= 60. Tripla gioventù, birra al triplo malto.

    ( ps: Ciao Mino, la tua umanità, sempre più rara, ci manca tanto)

     

  19. ..

     

  20.  

  21. QUELL'ODORE DI GIOVENTÙ SGANGHERATA, DI SABATO SOPRAGGIUNTO,  DI ABBONAMENTO DELL'AUTOBUS DA FARE, DI PIZZERIA NIENTE DI CHE, DI ALFETTA DEI CARABINIERI, DI MASCHI SCESI DALLE VALLI, DI RAGAZZE ODDIO È MEZZANOTTE, DI PAGHI DA BERE MA LA PROSSIMA VOLTA FACCIO IO, DI STIPATI IN SEI IN AUTO, DI SIGARETTE CONTATE, DI BEVUTE E VOMITO, DI PASCIUTTE NOTTURNE CON TROPPO PEPERONCINO. UNA VITA DA POCO MA ALMENO TUTTA NOSTRA.

     

     

    1. londoncalling6

      londoncalling6

      bella e malinconica

    2. hocuradite

      hocuradite

      Ti ringrazio. Forse troppo maschile e di altre epoche per permettere a tutti di riconoscersi.

      Un giorno, se il tuo cuore non sarà diventato una pietra, la scriverai anche tu. Non so se augurartelo, perchè la pietra non sentendo neanche patisce. Magari troverai la terza via e allora il mondo te ne sarà grato.

  22. PRENDERSI CURA DI QUALCUNO SIGNIFICA ANCHE ASSUMERSI LA RESPONSABILITÀ DEL SUO DESTINO, NON SEMPRE È OPPORTUNO O POSSIBILE FARLO. È PER QUESTO CHE LA NATURA NELLA SUA SPIETATA ED ESSENZIALE SAGGEZZA CI ABBANDONA ALLA NOSTRA SORTE.