• Donna
  • 46 anni
  • Bologna (BO)
  • Ultima Visita

    Più di un mese fa

Su di me

  • Compleanno
    7 Gennaio
  • Situazione sentimentale
    Relazione complicata
  • Segno Zodiacale
    Capricorno

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

17805 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Singolo aggiornamento

            Visualizza tutti gli aggiornamenti di fabienne45

            1. Ripenso alle 5 di questa mattina……io che ti chiamavo….e tu che…mi sentivi. Anche se il tutto è accaduto nel sonno… e a distanza.

              Un puro caso?

              Forse.

              Una semplice coincidenza?

              Probabile.

              Ma amo credere che non sia così con te.

              Io penso che un certo tipo di 'comunicazione' possa davvero avvenire fra persone fortemente unite nello spirito…..fra persone tra cui si è stabilita una sorta di simbiosi e che vivono costantemente sintonizzate sulla medesima lunghezza d'onda.

              Purtroppo, noi occidentali non abbiamo un tipo di cultura che ci insegna a privilegiare questi canali comunicativi fra le persone…..

              Però, nonostante questo atteggiamento molto diffuso, la nostra mente tenta ugualmente  di lanciarci dei segnali che è bene non lasciar cadere nel nulla.

              Tempo fa lessi un libro intitolato '…e venne chiamata due cuori'…l'autrice è Marlo Morgan…una donna medico, americana, che ha vissuto un'esperienza unica attraversando il deserto  australiano con un gruppo di aborigeni, catapultata da una realtà 'civile' ad una 'incivile' ma soltanto in apparenza….dove ritrova la sua vera ed essenziale dimensione umana e spirituale che le permetterà di ritornare, dopo mesi, alla sua vita di sempre, totalmente rinnovata nello spirito.

              Mi colpì molto un episodio nel quale descriveva come questi aborigeni, considerati 'selvaggi' dall'esterno,  fossero in grado di comunicare fra loro da una parte  all'altra del deserto per mezzo della telepatìa, consentendo così l'istituzione di una 'rete' di comunicazione che garantisse la sopravvivenza  dei componenti del gruppo….

              Ci sarebbero molte considerazioni da fare su quel libro…..chissà…

              un giorno, forse, lo rileggerò con te….

              1. pierreroche

                pierreroche

                Credo anche io che le anime, quelle che si trovano e si riconoscono in una dimensione tutta loro, riescano anche a comunicare in modo sensoriale, su una lunghezza d'onda a noi sconosciuta dalla fisica...

                ...in questi giorni ne ho la prova certa.