• Donna
  • 40 anni
  • Trieste (TS)
  • Ultima Visita

    Più di un mese fa

Su di me

  • Compleanno
    31 Agosto
  • Situazione sentimentale
    Relazione complicata
  • Altezza
    177 cm
  • Occhi
    Marroni
  • Capelli
    Castano scuro

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

42953 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Singolo aggiornamento

            Visualizza tutti gli aggiornamenti di fleurdelys00

            1. LEGGERE E VIAGGIARE
              Leggere e viaggiare è quanto di più bello possa esistere in questo mondo.
              Amo leggere, poiché leggere significa ESSERCI. Leggere vuol dire letteralmente "io c'ero". Per questo posso dire che io c'ero quando Re Lear fu cacciato dal suo regno per mano delle sue proprie figlie; sono stato io ad accogliere la Ibseniana Nora fuggita dalla sua casa di bambola dove si sentiva prigioniera; io ero presente al senato quando Cicerone pronunciò la fatidica frase "Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?" e allo stesso modo ho vissuto accanto a Rimbaud una stagione all'inferno, ho aiutato Ghiberti nella fusione del suo pannello con il sacrificio di Isacco e ho applaudito Churchill quando incitava il popolo a non mollare mai...
              Amo viaggiare, perché viaggiare significa toccare con mano quel che si è letto, o forse leggere è una maniera di viaggiare, non ho ancora capito bene... Amo viaggiare perché viaggiare è conoscere culture diverse, incrociare le mie sensazioni, i miei silenzi, la mia vita con genti di culture diverse; conoscere i loro sentimenti, la loro letteratura, la gastronomia, i monumenti, i pensieri e tutto quel che genti di altri paesi hanno edificato nella pietra o con il pensiero.
              Certo, ho ancora tanto da leggere e tanto da viaggiare: vorrei tanto capire se la lettura è un viaggio che ha nella fantasia il suo vettore, oppure se il viaggio non è altro che un libro senza pagine. Perché per me viaggiare significa leggere: leggere la devozione di un popolo sui capitelli di una pieve romanica rurale; leggere il sogno americano nelle parole di un cittadino dei Caraibi che vuol lasciare la sua terra per andare a New York; entrare in una birreria tedesca e sedermi a bere un boccale mentre osservo la complicata struttura di rame dove artigianalmente la si produce. Viaggiare significa passare un inverno nei centri commerciali di Montréal e un estate in quelli di Bangkok, poiché fa troppo freddo o troppo caldo per poter vivere all'aria aperta, e scoprire magari che un centro commerciale , con quel suo insensato andirivieni e con quel suo continuo brusio può generare il silenzio perfetto per la lettura (o per il viaggio, secondo i punti di vista), perché se è vero che non mi è ancora chiaro il confine tra viaggio e lettura, di una cosa sono assolutamente certo: sia per leggere che per viaggiare ho bisogno di silenzio.
              Ogni tanto, tra libro e libro, tra viaggio e viaggio, ho bisogno di fermarmi un attimo, tirar fuori dalla tasca una penna e un foglio di carta e scrivere: scrivere qualcosa riguardo a un libro appena letto, o riguardo a un viaggio appena generato in un qualche angolo del mio onirico universo. Ma senza fretta: ho ancora tante strade da percorrere sullo scaffale e tanti libri da leggere sulle rotaie dei treni...
              (Brisbane's Bothanical Garden - Queensland - 26 Maggio 2017)

              DSCN0093.JPG

              1. fleurdelys00

                fleurdelys00

                Sai cosa? Credo che tutto sia un viaggio, non solo il viaggio vero e proprio e la lettura. Certo è che il viaggio vero è forse il mio preferito e mi manca da matti. 

                 

                Non so come tu riesca a scrivere come fai tu, con tutta la passione e la dedizione che i pensieri meritano. Con poche frasi riesci a tenere il lettore attaccato allo schermo. 

                Scrivi, scrivi, scrivi, scrivi e scrivi. Fallo il più possibile! 

              2. fleurdelys00

                fleurdelys00

                Aggiungerei anche che ci faresti un favore enorme se ci facessi viaggiare nella selvaggia terra australiana con delle foto qua e là!

              3. raffaello115

                raffaello115

                La foto di questo post l'ho presa a Mystery Island, un'incredibile isoletta nell'arcipelago delle Isole Vanuatu, nel sud del Pacifico...

                In quanto a scrivere... scrivo davvero tanto. Negli ultimi due anni ho scritto un romanzo storico e una raccolta di racconti storici, tutti ambientati nella FIrenze del XV e XVI secolo. Avrei dovuto essere a Firenze nel marzo scorso per cercarmi un editore, poi però... ho dovuto rinunciare. E puoi anche immaginarti il perché... Ma il romanzo e i racconti sono sempre lì, gli do una limatina ogni tanto...