• 31 anni
  • Ultima Visita

Attività di reputazione

  1. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : COSA AMERESTE SOGNARE ?? E COSA INVECE VIVERE ?     
    COSA AMERESTE SOGNARE ?? E COSA INVECE VIVERE ?
     
  2. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : l almanacco di oggi,,,   
    l almanacco di oggi,,,

  3. Mi piace
    unacomete89 ha aggiunto una reazione a fleurdelys00 per l'aggiornamento : Ciao cara, benvenuta!   
    Ciao cara, benvenuta!
  4. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : Non sia mai ch’io ponga impedimenti all’unione di anime fedeli; Amore non è Amore se   
    Non sia mai ch’io ponga impedimenti
    all’unione di anime fedeli; Amore non è Amore
    se muta quando scopre un mutamento,
    o tende a svanire quando l’altro s’allontana.
    Oh no! Amore è un faro sempre fisso
    che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
    è la stella-guida di ogni sperduta barca,
    il cui valore è sconosciuto, benché nota la distanza.
    Amore non è soggetto al Tempo, pur se rosee labbra e gote
    dovran cadere sotto la sua curva lama; L’Amore non muta in poche ore o settimane,
    ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio.
    Se questo è errore e mi sarà provato,
    Io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.
  5. Mi piace
    unacomete89 ha aggiunto una reazione a max48a per l'aggiornamento : Unacomete89 ascolta questa !! 👍 ✋    
    Unacomete89 ascolta questa !! 👍 ✋ 
  6. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento :   


  7. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : Prima di iniziare una battaglia importante, Alessandro Magno vide che i suoi soldati   
    Prima di iniziare una battaglia importante, Alessandro Magno vide che i suoi soldati avevano posizionato le navi in modo da poter fuggire qualora le cose si fossero messe male. A questo punto il condottiero bruciò le navi. I soldati increduli chiesero come avrebbero fatto a mettersi in salvo in caso di sconfitta. Alessandro Magno disse: “Resta solo una possibilità, vincere e tornare a casa con le navi del nemico!”
    Vinsero. Il celebre condottiero sapeva che l’esercito nemico era molto più numeroso e potente del suo. Se si fosse affidato alla forza bruta o ad una qualsivoglia strategia di guerra avrebbe sicuramente perso. Allora si affidò alla motivazione instillando nei suoi uomini un ardente e intenso desiderio di vincere.
     
    Il desiderio è ancora più forte quando è appeso a un filo.
    Miguel Ángel Arcas
  8. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : VINCERAI LE TUE BATTAGLIE,,,quando sarai certo/a del valore che hai,,,e della padrona   
    VINCERAI LE TUE BATTAGLIE,,,quando sarai certo/a del valore che hai,,,e della padronanza della tua anima
  9. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : Ci vuole coraggio, in amore. Ci vogliono anche pazienza, fantasia, dolcezza. Ma sopra   
    Ci vuole coraggio, in amore. Ci vogliono anche pazienza, fantasia, dolcezza. Ma soprattutto ci vuole coraggio. Il coraggio di dire ciò che si pensa, di andare oltre i desideri più immediati, di domare leoni feroci con la Forza dell’ingegno, governando impulsi e passioni.
  10. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da emodopoemo per l'aggiornamento : due sono le cose a cui mirare durante la vita : una è ottenere le cose che si desider   
    due sono le cose a cui mirare durante la vita : una è ottenere le cose che si desiderano; la seconda è godersele. Solo le persone più saggie riescono ad ottenere la seconda.
    Logan Pearsall Smith
  11. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da theoldandthesea per l'aggiornamento : forse la cosa migliore da fare è scegliere una strada e percorrerla. Pazienza se fini   
    forse la cosa migliore da fare è scegliere una strada e percorrerla. Pazienza se finisce in un vicolo cieco. Pazienza se dovrai tornare indietro. Sarai comunque più vicina alla meta.
  12. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da altomororicco per l'aggiornamento :  D'estate, nelle case dei ricchi, si chiudono le finestre alla mattina e l'aria fresc   
     D'estate, nelle case dei ricchi, si chiudono le finestre alla mattina e l'aria fresca della notte rimane nelle stanze ampie e oscure, dove,  nella penombra, brillano specchi, pavimenti di marmo,  mobili lucidati a cera.
    Tutto è a posto, tutto è pulito, ordinato, nitido; perfino il silenzio è un silenzio fresco, riposante, buio.
    Se poi hai sete, ti portano su un vassoio una bella bibita gelata, un'aranciata, una limonata, delltro un, bi,cchiere di cristallo in cui i blocchetti di ghiaccio, a rimescolarli, fanno un rumore allegro che da solo ti rinfresca.
    Ma nelle case dei poveri le cose vanno diversamente. Col primo giorno di caldo, l'afa entra nelle tue stanzette affogate e non se ne  va più via.
    Vuoi bere ma dal rubinetto, in cucina, viene giù un'acqua calda che pare brodo. In casa non ti puoi più muovere: sembra che ogni cosa, mobili, vestiti, utensili, si sia gonfiata e ti caschi addosso.
    Tutti stanno in maniche di camicia, ma le camicie sono sudate e puzzano. Se chiudi le finestre, soffochi perché l'aria della notte non ce l'ha fatta ad entrare in quelle due o tre stanze dove. dormono sei persone; se le apri, il sole t'inonda e ti pare d'essere in strada e tutto sa di metallo bollente, di sudore e di polvere.
    Col caldo, anche i caratteri si scaldano, voglio dire diventano litigiosi: ma il ricco, se gli gira, prende e se ne va in fondo all'appartamento, tre stanze più in là; i poveri, invece, rimangono davanti ai piatti unti e ai bicchieri sporchi, naso a naso; oppure debbono andar via di casa.

    L'inverno e l'estate sono evidentemente due stagioni... classiste, tanto netta è la distinzione che esse fanno fra ricchi e poveri, fra le case ben protette e riscaldate dei primi nella stagione fredda (che sono anche le più arieggiate e ombreggiate sotto la sferza del solleone) e le umili dimore degli altri, che a volte sono semplici baracche, o piccole e vecchie stanzucce senza sole dove dominano i gelidi spifferi dei venti invernali e nelle quali d'estate regnano l'afa e l'aria stagnante, maleodorante, come accade
    nei locali sovraffollati.
  13. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da beautifullmind0 per l'aggiornamento : Non dipendere da nessuno per essere felice e per valorizzarti. Solo tu puoi essere re   
    Non dipendere da nessuno per essere felice e per valorizzarti. Solo tu puoi essere responsabile di ciò. Se non riesci a volerti bene e a rispettare te stesso, nessuno potrà farlo.
    Stacey Charter
  14. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da theoldandthesea per l'aggiornamento : forse la cosa migliore da fare è scegliere una strada e percorrerla. Pazienza se fini   
    forse la cosa migliore da fare è scegliere una strada e percorrerla. Pazienza se finisce in un vicolo cieco. Pazienza se dovrai tornare indietro. Sarai comunque più vicina alla meta.
  15. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da altomororicco per l'aggiornamento :  D'estate, nelle case dei ricchi, si chiudono le finestre alla mattina e l'aria fresc   
     D'estate, nelle case dei ricchi, si chiudono le finestre alla mattina e l'aria fresca della notte rimane nelle stanze ampie e oscure, dove,  nella penombra, brillano specchi, pavimenti di marmo,  mobili lucidati a cera.
    Tutto è a posto, tutto è pulito, ordinato, nitido; perfino il silenzio è un silenzio fresco, riposante, buio.
    Se poi hai sete, ti portano su un vassoio una bella bibita gelata, un'aranciata, una limonata, delltro un, bi,cchiere di cristallo in cui i blocchetti di ghiaccio, a rimescolarli, fanno un rumore allegro che da solo ti rinfresca.
    Ma nelle case dei poveri le cose vanno diversamente. Col primo giorno di caldo, l'afa entra nelle tue stanzette affogate e non se ne  va più via.
    Vuoi bere ma dal rubinetto, in cucina, viene giù un'acqua calda che pare brodo. In casa non ti puoi più muovere: sembra che ogni cosa, mobili, vestiti, utensili, si sia gonfiata e ti caschi addosso.
    Tutti stanno in maniche di camicia, ma le camicie sono sudate e puzzano. Se chiudi le finestre, soffochi perché l'aria della notte non ce l'ha fatta ad entrare in quelle due o tre stanze dove. dormono sei persone; se le apri, il sole t'inonda e ti pare d'essere in strada e tutto sa di metallo bollente, di sudore e di polvere.
    Col caldo, anche i caratteri si scaldano, voglio dire diventano litigiosi: ma il ricco, se gli gira, prende e se ne va in fondo all'appartamento, tre stanze più in là; i poveri, invece, rimangono davanti ai piatti unti e ai bicchieri sporchi, naso a naso; oppure debbono andar via di casa.

    L'inverno e l'estate sono evidentemente due stagioni... classiste, tanto netta è la distinzione che esse fanno fra ricchi e poveri, fra le case ben protette e riscaldate dei primi nella stagione fredda (che sono anche le più arieggiate e ombreggiate sotto la sferza del solleone) e le umili dimore degli altri, che a volte sono semplici baracche, o piccole e vecchie stanzucce senza sole dove dominano i gelidi spifferi dei venti invernali e nelle quali d'estate regnano l'afa e l'aria stagnante, maleodorante, come accade
    nei locali sovraffollati.
  16. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da altomororicco per l'aggiornamento : IL SEGRETO PER ANDARE AVANTI E INIZIARE   
    IL SEGRETO PER ANDARE AVANTI E INIZIARE
  17. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da emodopoemo per l'aggiornamento : due sono le cose a cui mirare durante la vita : una è ottenere le cose che si desider   
    due sono le cose a cui mirare durante la vita : una è ottenere le cose che si desiderano; la seconda è godersele. Solo le persone più saggie riescono ad ottenere la seconda.
    Logan Pearsall Smith
  18. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : Ci vuole coraggio, in amore. Ci vogliono anche pazienza, fantasia, dolcezza. Ma sopra   
    Ci vuole coraggio, in amore. Ci vogliono anche pazienza, fantasia, dolcezza. Ma soprattutto ci vuole coraggio. Il coraggio di dire ciò che si pensa, di andare oltre i desideri più immediati, di domare leoni feroci con la Forza dell’ingegno, governando impulsi e passioni.
  19. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da theoldandthesea per l'aggiornamento : forse la cosa migliore da fare è scegliere una strada e percorrerla. Pazienza se fini   
    forse la cosa migliore da fare è scegliere una strada e percorrerla. Pazienza se finisce in un vicolo cieco. Pazienza se dovrai tornare indietro. Sarai comunque più vicina alla meta.
  20. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da emodopoemo per l'aggiornamento : due sono le cose a cui mirare durante la vita : una è ottenere le cose che si desider   
    due sono le cose a cui mirare durante la vita : una è ottenere le cose che si desiderano; la seconda è godersele. Solo le persone più saggie riescono ad ottenere la seconda.
    Logan Pearsall Smith
  21. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : Ci vuole coraggio, in amore. Ci vogliono anche pazienza, fantasia, dolcezza. Ma sopra   
    Ci vuole coraggio, in amore. Ci vogliono anche pazienza, fantasia, dolcezza. Ma soprattutto ci vuole coraggio. Il coraggio di dire ciò che si pensa, di andare oltre i desideri più immediati, di domare leoni feroci con la Forza dell’ingegno, governando impulsi e passioni.
  22. Mi piace
    unacomete89 ha ricevuto una reazione da max48a per l'aggiornamento : Ci vuole coraggio, in amore. Ci vogliono anche pazienza, fantasia, dolcezza. Ma sopra   
    Ci vuole coraggio, in amore. Ci vogliono anche pazienza, fantasia, dolcezza. Ma soprattutto ci vuole coraggio. Il coraggio di dire ciò che si pensa, di andare oltre i desideri più immediati, di domare leoni feroci con la Forza dell’ingegno, governando impulsi e passioni.