• Uomo
  • 44 anni
  • Ultima Visita

    Più di un mese fa

Su di me

  • Compleanno
    23 Giugno
  • Situazione sentimentale
    Sposato/a
  • Altezza
    175 cm
  • Occhi
    Azzurri
  • Capelli
    Biondi
  • Figli
    2 figli
  • Segno Zodiacale
    Cancro

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

8302 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Singolo aggiornamento

            Visualizza tutti gli aggiornamenti di tonyym

            1. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il decreto coronavirus.

              Il decreto Coronavirus in vigore oggi. La zona rossa viene estesa a Lombardia e 14 province di Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Marche. Non c'è divieto assoluto di spostarsi, ma occorre motivare sulla base di specifiche indicazioni.

              Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato in nottata che il Decreto Coronavirus, le cui bozze erano state rese pubbliche in serata, è stato definito e sarà in vigore appena pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.  Zona rossa estesa a Lombardia e 14 province Rispetto alle ipotesi iniziali viene ampliata l'area interessata dal nuovo decreto del governo che limita gli spostamenti nel territorio contagiato dal coronavirus oltre alla Lombardia, sono citate 14 province Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia. In questi luoghi si applicano misure più rigorose. No a divieto assoluto di spostarsi Le forze di polizia saranno legittimate a chiedere conto ai cittadini che si muovono sui territori interessati dalle nuove norme per il contenimento del coronavirus c’è un divieto non assoluto di muoversi, ma la necessità di motivarlo sulla base di specifiche indicazioni. C’è una ridotta mobilità ha annunciato Conte. Con il nuovo decreto non ci sono più le zone rosse, i focolai stabiliti all'inizio.

              1. vincent29264

                vincent29264

                un modo per salvarsi la faccia dopo i tagli alla sanita fatta per anni da tutti quelli che sono passati da lì