Attività di reputazione

  1. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento :   Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liber   
      Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liberarla e farne una fonte d’ispirazione. La più bella musica jazz cosa sarebbe senza malinconia? La malinconia va suonata, cantata forse, espressa in una maniera straordinaria. 
    E diventa ricchezza della vita, allargamento del cuore, abbandono grandioso al mistero dell’esistenza.

  2. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da olti31 per l'aggiornamento : C’è stato un tempo in cui mi sono detta: “Meglio rimorsi che rimpianti!”. Erano gli i   
    C’è stato un tempo in cui mi sono detta: “Meglio rimorsi che rimpianti!”. Erano gli inizi di un’avventura. Ci voleva un certo indurimento del cuore per aprire un varco ai miei sogni. 
    Oggi sono più condiscendente. 

    Sono ancora convinta, tuttavia, che i primi passi di un cambiamento, di una conversione, hanno bisogno di una determinazione cruda, testarda. Si tratta di scrollarsi di dosso un po’ di zavorra. 
    Si tratta di dire un sì deciso al sogno che si è appena scoperto.
     
  3. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento :   Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liber   
      Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liberarla e farne una fonte d’ispirazione. La più bella musica jazz cosa sarebbe senza malinconia? La malinconia va suonata, cantata forse, espressa in una maniera straordinaria. 
    E diventa ricchezza della vita, allargamento del cuore, abbandono grandioso al mistero dell’esistenza.

  4. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento :   Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liber   
      Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liberarla e farne una fonte d’ispirazione. La più bella musica jazz cosa sarebbe senza malinconia? La malinconia va suonata, cantata forse, espressa in una maniera straordinaria. 
    E diventa ricchezza della vita, allargamento del cuore, abbandono grandioso al mistero dell’esistenza.

  5. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da olti31 per l'aggiornamento : C’è stato un tempo in cui mi sono detta: “Meglio rimorsi che rimpianti!”. Erano gli i   
    C’è stato un tempo in cui mi sono detta: “Meglio rimorsi che rimpianti!”. Erano gli inizi di un’avventura. Ci voleva un certo indurimento del cuore per aprire un varco ai miei sogni. 
    Oggi sono più condiscendente. 

    Sono ancora convinta, tuttavia, che i primi passi di un cambiamento, di una conversione, hanno bisogno di una determinazione cruda, testarda. Si tratta di scrollarsi di dosso un po’ di zavorra. 
    Si tratta di dire un sì deciso al sogno che si è appena scoperto.
     
  6. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da olti31 per l'aggiornamento : C’è stato un tempo in cui mi sono detta: “Meglio rimorsi che rimpianti!”. Erano gli i   
    C’è stato un tempo in cui mi sono detta: “Meglio rimorsi che rimpianti!”. Erano gli inizi di un’avventura. Ci voleva un certo indurimento del cuore per aprire un varco ai miei sogni. 
    Oggi sono più condiscendente. 

    Sono ancora convinta, tuttavia, che i primi passi di un cambiamento, di una conversione, hanno bisogno di una determinazione cruda, testarda. Si tratta di scrollarsi di dosso un po’ di zavorra. 
    Si tratta di dire un sì deciso al sogno che si è appena scoperto.
     
  7. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento :   Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liber   
      Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liberarla e farne una fonte d’ispirazione. La più bella musica jazz cosa sarebbe senza malinconia? La malinconia va suonata, cantata forse, espressa in una maniera straordinaria. 
    E diventa ricchezza della vita, allargamento del cuore, abbandono grandioso al mistero dell’esistenza.

  8. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento :   Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liber   
      Liberare la malinconia dal destino di tristezza sterile a cui la si condanna. Liberarla e farne una fonte d’ispirazione. La più bella musica jazz cosa sarebbe senza malinconia? La malinconia va suonata, cantata forse, espressa in una maniera straordinaria. 
    E diventa ricchezza della vita, allargamento del cuore, abbandono grandioso al mistero dell’esistenza.

  9. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da diegodelavega0 per l'aggiornamento : Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava   
    Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava verso ovest un’ombra lunga e gioviale. I ciottoli del fiume, la loro rotondità aggraziata, mi hanno sempre stupito. Sembrano leggeri nella luce del mattino.
  10. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,
 il manto di trifoglio giovane
 e i miei p   
    Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,

    il manto di trifoglio giovane

    e i miei passi, lenti d’amore, 

    al ritmo di un ingordo gracidar di rane.


  11. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensaz   
    Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensazione del fresco. E la ragazza stava lì, seduta sul canapè, un braccio appoggiato allo schienale e un fiore rosso tra i capelli scuri. Si era prestata volentieri a fare da modella. Diceva che era una faccenda che riguardava la sua identità. Le donne - diceva - hanno un rapporto complesso con il proprio corpo. E tra il proprio corpo e la loro identità.
    Lui la guardava impregnato da una sorta di erezione dell'anima. E dipingerla era come accarezzarla. Era accarezzarla in una dimensione eterea. Lei, docile eppure distante. Qui davanti e altrove.
    Pensava alla magia della pittura. Pensava alle cose che si dicono, commentando i quadri, per lo più volgendoci alle tecniche, ai materiali, ai colori, allo stile... cose che non toccano mai il cuore, l'essenza, dell'esperienza del dipingere. Pensava alla magia del dipingere, difficile da dire, su cui arduo è comunicare. Ma che gli artisti sanno. E che sanno anche coloro che l'arte sentono dalla parte del fruitore.
    E la vita era magnifica. Diventarne consapevole era felicità pura.
    E sentiva il sogno di grandezza pulsare sotto la corteccia, sotto la pelle del cuore.

  12. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da diegodelavega0 per l'aggiornamento : Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava   
    Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava verso ovest un’ombra lunga e gioviale. I ciottoli del fiume, la loro rotondità aggraziata, mi hanno sempre stupito. Sembrano leggeri nella luce del mattino.
  13. Mi piace
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a olti31 per l'aggiornamento :   

  14. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,
 il manto di trifoglio giovane
 e i miei p   
    Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,

    il manto di trifoglio giovane

    e i miei passi, lenti d’amore, 

    al ritmo di un ingordo gracidar di rane.


  15. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da diegodelavega0 per l'aggiornamento : Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava   
    Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava verso ovest un’ombra lunga e gioviale. I ciottoli del fiume, la loro rotondità aggraziata, mi hanno sempre stupito. Sembrano leggeri nella luce del mattino.
  16. Haha
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a diegodelavega0 per l'aggiornamento :   L'ho appena provato  e posso confermare.     

     
    L'ho appena provato  e posso confermare.  
  17. Mi piace
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a andreas-012 per l'aggiornamento : Buona serata odessa     
    Buona serata odessa  

  18. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensaz   
    Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensazione del fresco. E la ragazza stava lì, seduta sul canapè, un braccio appoggiato allo schienale e un fiore rosso tra i capelli scuri. Si era prestata volentieri a fare da modella. Diceva che era una faccenda che riguardava la sua identità. Le donne - diceva - hanno un rapporto complesso con il proprio corpo. E tra il proprio corpo e la loro identità.
    Lui la guardava impregnato da una sorta di erezione dell'anima. E dipingerla era come accarezzarla. Era accarezzarla in una dimensione eterea. Lei, docile eppure distante. Qui davanti e altrove.
    Pensava alla magia della pittura. Pensava alle cose che si dicono, commentando i quadri, per lo più volgendoci alle tecniche, ai materiali, ai colori, allo stile... cose che non toccano mai il cuore, l'essenza, dell'esperienza del dipingere. Pensava alla magia del dipingere, difficile da dire, su cui arduo è comunicare. Ma che gli artisti sanno. E che sanno anche coloro che l'arte sentono dalla parte del fruitore.
    E la vita era magnifica. Diventarne consapevole era felicità pura.
    E sentiva il sogno di grandezza pulsare sotto la corteccia, sotto la pelle del cuore.

  19. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,
 il manto di trifoglio giovane
 e i miei p   
    Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,

    il manto di trifoglio giovane

    e i miei passi, lenti d’amore, 

    al ritmo di un ingordo gracidar di rane.


  20. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da diegodelavega0 per l'aggiornamento : Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava   
    Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava verso ovest un’ombra lunga e gioviale. I ciottoli del fiume, la loro rotondità aggraziata, mi hanno sempre stupito. Sembrano leggeri nella luce del mattino.
  21. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da diegodelavega0 per l'aggiornamento : Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava   
    Il sole, giovane e fresco, investiva radente i ciottoli sulla sabbia, e ne proiettava verso ovest un’ombra lunga e gioviale. I ciottoli del fiume, la loro rotondità aggraziata, mi hanno sempre stupito. Sembrano leggeri nella luce del mattino.
  22. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,
 il manto di trifoglio giovane
 e i miei p   
    Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,

    il manto di trifoglio giovane

    e i miei passi, lenti d’amore, 

    al ritmo di un ingordo gracidar di rane.


  23. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensaz   
    Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensazione del fresco. E la ragazza stava lì, seduta sul canapè, un braccio appoggiato allo schienale e un fiore rosso tra i capelli scuri. Si era prestata volentieri a fare da modella. Diceva che era una faccenda che riguardava la sua identità. Le donne - diceva - hanno un rapporto complesso con il proprio corpo. E tra il proprio corpo e la loro identità.
    Lui la guardava impregnato da una sorta di erezione dell'anima. E dipingerla era come accarezzarla. Era accarezzarla in una dimensione eterea. Lei, docile eppure distante. Qui davanti e altrove.
    Pensava alla magia della pittura. Pensava alle cose che si dicono, commentando i quadri, per lo più volgendoci alle tecniche, ai materiali, ai colori, allo stile... cose che non toccano mai il cuore, l'essenza, dell'esperienza del dipingere. Pensava alla magia del dipingere, difficile da dire, su cui arduo è comunicare. Ma che gli artisti sanno. E che sanno anche coloro che l'arte sentono dalla parte del fruitore.
    E la vita era magnifica. Diventarne consapevole era felicità pura.
    E sentiva il sogno di grandezza pulsare sotto la corteccia, sotto la pelle del cuore.

  24. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensaz   
    Era un pomeriggio estivo. Ma le spesse mura della casa regalavano la piacevole sensazione del fresco. E la ragazza stava lì, seduta sul canapè, un braccio appoggiato allo schienale e un fiore rosso tra i capelli scuri. Si era prestata volentieri a fare da modella. Diceva che era una faccenda che riguardava la sua identità. Le donne - diceva - hanno un rapporto complesso con il proprio corpo. E tra il proprio corpo e la loro identità.
    Lui la guardava impregnato da una sorta di erezione dell'anima. E dipingerla era come accarezzarla. Era accarezzarla in una dimensione eterea. Lei, docile eppure distante. Qui davanti e altrove.
    Pensava alla magia della pittura. Pensava alle cose che si dicono, commentando i quadri, per lo più volgendoci alle tecniche, ai materiali, ai colori, allo stile... cose che non toccano mai il cuore, l'essenza, dell'esperienza del dipingere. Pensava alla magia del dipingere, difficile da dire, su cui arduo è comunicare. Ma che gli artisti sanno. E che sanno anche coloro che l'arte sentono dalla parte del fruitore.
    E la vita era magnifica. Diventarne consapevole era felicità pura.
    E sentiva il sogno di grandezza pulsare sotto la corteccia, sotto la pelle del cuore.

  25. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da ok1803 per l'aggiornamento : Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,
 il manto di trifoglio giovane
 e i miei p   
    Vivo quest’ombra e questo soffio di vento,

    il manto di trifoglio giovane

    e i miei passi, lenti d’amore, 

    al ritmo di un ingordo gracidar di rane.