• Ultima Visita

Attività di reputazione

  1. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da nancy19821 per l'aggiornamento : Ho bisogno dei tuoi infinitesimi dettagli che nessuno vede, di schegge veloci e affil   
    Ho bisogno dei tuoi infinitesimi dettagli che nessuno vede, di schegge veloci e affilate che possono pure uccidere, dei tuoi piccoli frammenti, di brandelli di pelle, di tasselli notturni da inserire nelle crepe della mia vita. Ma c’è qualcos’altro che non riesco a decifrare. Per altro intendo tutto ciò che esula dal desiderio di averti che poi è desiderio clandestino di mettere la mia orma nel tuo mondo. Ogni attimo è buono per desiderare e desiderarti e magari per come siamo, come ci viviamo va bene così, senza che sia necessario “altro”. Chi ha detto che una storia debba necessariamente aver bisogno di “altro”, quell’”altro” che ogni giorno ci assilla col fiato sul collo e ci impedisce di vedere le cose semplici per come sono.      
  2. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da hocuradite per l'aggiornamento : Sento il tempo passare. Il fruscio, gli spifferi che svincolano e graffiano i vetri.   
    Sento il tempo passare. Il fruscio, gli spifferi che svincolano e graffiano i vetri.
    Vedo quello che andato, avverto ciò che non ho ancora masticato. Rimugino il bel tempo goduto e il mal tempo sprecato.
    Rammarico per quel che non ho avuto.
    Ogni giorno ho qualcosa.
    Uno schiaffo, un regalo, una sorpresa.
    Ogni giorno percepisco di stare su un binario talvolta in discesa, troppo spesso in salita.
    Non oso più sognare.
    Preferisco vivere.
     

  3. Mi piace
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a beautifullmind0 per l'aggiornamento : ineguagliabile nella sua bellezza   
    ineguagliabile nella sua bellezza

  4. Fantastico!
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a beautifullmind0 per l'aggiornamento : E incredibile che i fotografi passino anni o addirittura una vita intera, cercando di   
    E incredibile che i fotografi passino anni o addirittura una vita intera, cercando di catturare dei momenti che messi insieme non equivalgono nemmeno a un paio di ore.
    (James Lalropui Keivom)

  5. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da kan-dinsky per l'aggiornamento : Ma tu credi al ‘per sempre’?  Il ‘per sempre’ è come credere in Dio. Credo ad un cert   
    Ma tu credi al ‘per sempre’?  Il ‘per sempre’ è come credere in Dio. Credo ad un certo modo di stare insieme, ad uno stato mentale a tempo indeterminato, ad un ‘per sempre’ virtuale che poi magari nella realtà non si rivela tale ma in quel momento la tua testa ed il tuo cuore non si pongono limiti temporali. E questa sensazione è già tanto per me.    
  6. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da hocuradite per l'aggiornamento : La realtà intonava inni stonati. Maurilia, seduta sullo scalone di fianco all’entrata   
    La realtà intonava inni stonati.
    Maurilia, seduta sullo scalone di fianco all’entrata del ristorante cinese, aspettava con ansia che il temporale annunciato da siti, display dissimulati, tg e vecchi pietosi e latranti arrivasse senza troppi indugi.
    L’aria era scura, non nera, marrone, come se il temporale, di certo alle porte, fosse escrementizio, piuttosto che piovasco.
    L’umidità puzzava di latrina. Forse era l’odore di qualche toilette oppure la grande porcilaia fuori città produceva in overdose.
    La verità presunta dispensava liturgie, per via d’ogni segno d’attorno, come se la verità, appunto, fosse il casino di tutto l’intorno riempito da segni.
    E Maurilia a dirsi: e vivere? Non basta vivere? Non basta più?
    Amare: roba difficile. Forse inutile. E poi? Cosa c’è da fare ancora?
    Io non so dimostrare niente a nessuno. 
    Dunque, aspetto il temporale.
  7. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da hocuradite per l'aggiornamento : La realtà intonava inni stonati. Maurilia, seduta sullo scalone di fianco all’entrata   
    La realtà intonava inni stonati.
    Maurilia, seduta sullo scalone di fianco all’entrata del ristorante cinese, aspettava con ansia che il temporale annunciato da siti, display dissimulati, tg e vecchi pietosi e latranti arrivasse senza troppi indugi.
    L’aria era scura, non nera, marrone, come se il temporale, di certo alle porte, fosse escrementizio, piuttosto che piovasco.
    L’umidità puzzava di latrina. Forse era l’odore di qualche toilette oppure la grande porcilaia fuori città produceva in overdose.
    La verità presunta dispensava liturgie, per via d’ogni segno d’attorno, come se la verità, appunto, fosse il casino di tutto l’intorno riempito da segni.
    E Maurilia a dirsi: e vivere? Non basta vivere? Non basta più?
    Amare: roba difficile. Forse inutile. E poi? Cosa c’è da fare ancora?
    Io non so dimostrare niente a nessuno. 
    Dunque, aspetto il temporale.
  8. Mi piace
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a ciribi72 per l'aggiornamento : Un po' di mare per te   
    Un po' di mare per te

  9. Fantastico!
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a ciribi72 per l'aggiornamento :     
     
  10. Fantastico!
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a ciribi72 per l'aggiornamento : so che apprezzerai  se hai altri consigli, suggerisciiii   
    so che apprezzerai  se hai altri consigli, suggerisciiii
  11. Mi piace
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a ciribi72 per l'aggiornamento : Ho scoperto da pochissima questa artista, che ne pensi? secondo me potrebbe piacerti!   
    Ho scoperto da pochissima questa artista, che ne pensi? secondo me potrebbe piacerti! Il testo è wow!!
  12. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da hocuradite per l'aggiornamento : Lei sapeva che la sua anima era stata una donna contro un muro per molto tempo, inten   
    Lei sapeva che la sua anima era stata una donna contro un muro per molto tempo, intenta a raccogliere le gocce d'acqua che scendevano da una fessura. Ricorda ancora quella sensazione - molto sensuale e fiera. E sa che da lì le vennero ristoro e forza nei tempi del cambiamento.   In quel periodo imparò che quello che aveva fatto, subito, patito, non contava più niente. Fu in quei giorni che il passato passò e lei poté rinascere completamente. Lavata da quell'acqua ritornò a pensare alla vita come al primo mattino, come l'erba bambina all'inizio di marzo.
  13. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da nancy19821 per l'aggiornamento : Ho bisogno dei tuoi infinitesimi dettagli che nessuno vede, di schegge veloci e affil   
    Ho bisogno dei tuoi infinitesimi dettagli che nessuno vede, di schegge veloci e affilate che possono pure uccidere, dei tuoi piccoli frammenti, di brandelli di pelle, di tasselli notturni da inserire nelle crepe della mia vita. Ma c’è qualcos’altro che non riesco a decifrare. Per altro intendo tutto ciò che esula dal desiderio di averti che poi è desiderio clandestino di mettere la mia orma nel tuo mondo. Ogni attimo è buono per desiderare e desiderarti e magari per come siamo, come ci viviamo va bene così, senza che sia necessario “altro”. Chi ha detto che una storia debba necessariamente aver bisogno di “altro”, quell’”altro” che ogni giorno ci assilla col fiato sul collo e ci impedisce di vedere le cose semplici per come sono.      
  14. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da kan-dinsky per l'aggiornamento : Ma tu credi al ‘per sempre’?  Il ‘per sempre’ è come credere in Dio. Credo ad un cert   
    Ma tu credi al ‘per sempre’?  Il ‘per sempre’ è come credere in Dio. Credo ad un certo modo di stare insieme, ad uno stato mentale a tempo indeterminato, ad un ‘per sempre’ virtuale che poi magari nella realtà non si rivela tale ma in quel momento la tua testa ed il tuo cuore non si pongono limiti temporali. E questa sensazione è già tanto per me.    
  15. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da kan-dinsky per l'aggiornamento : Ma tu credi al ‘per sempre’?  Il ‘per sempre’ è come credere in Dio. Credo ad un cert   
    Ma tu credi al ‘per sempre’?  Il ‘per sempre’ è come credere in Dio. Credo ad un certo modo di stare insieme, ad uno stato mentale a tempo indeterminato, ad un ‘per sempre’ virtuale che poi magari nella realtà non si rivela tale ma in quel momento la tua testa ed il tuo cuore non si pongono limiti temporali. E questa sensazione è già tanto per me.    
  16. Fantastico!
    odessa1920 ha aggiunto una reazione a tacchialti94 per l'aggiornamento : Vedo che ti piace la grande Billie, questo è uno dei brani che preferisco....   
    Vedo che ti piace la grande Billie, questo è uno dei brani che preferisco....
  17. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da kan-dinsky per l'aggiornamento : Dove abiti? Sei di un altro mondo o ancora nel mio? Le parole che parliamo dicono che   
    Dove abiti? Sei di un altro mondo o ancora nel mio? Le parole che parliamo dicono che il linguaggio è comune. Ma come faccio a credere che siamo sulla stessa terra? Ma è davvero importante? Non basta sentire quello che dentro sentiamo? E non mi è difficile dare senso alle tue parole, ai tuoi urli, ai tuoi lamenti e alle tue uscite rabbiose. Tu non sei forse quello che sono stata io, e che sono ancora? Dove abiti? È forse soltanto per chiederti un appuntamento. Un luogo dove, di sfuggita, sfiorandoci, sappiamo l'essenziale l'uno dell'altro.      
  18. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da kan-dinsky per l'aggiornamento : Pensò: ora vado a salutarla di nuovo. Poi subito si corresse: no, gli addii non si ri   
    Pensò: ora vado a salutarla di nuovo. Poi subito si corresse: no, gli addii non si ripetono, la prima volta sono romantici, la seconda noiosi, la terza ridicoli o tragici.

    Stefano Benni, Di tutte le ricchezze 

  19. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da hocuradite per l'aggiornamento : Lei sapeva che la sua anima era stata una donna contro un muro per molto tempo, inten   
    Lei sapeva che la sua anima era stata una donna contro un muro per molto tempo, intenta a raccogliere le gocce d'acqua che scendevano da una fessura. Ricorda ancora quella sensazione - molto sensuale e fiera. E sa che da lì le vennero ristoro e forza nei tempi del cambiamento.   In quel periodo imparò che quello che aveva fatto, subito, patito, non contava più niente. Fu in quei giorni che il passato passò e lei poté rinascere completamente. Lavata da quell'acqua ritornò a pensare alla vita come al primo mattino, come l'erba bambina all'inizio di marzo.
  20. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da nancy19821 per l'aggiornamento : Ho bisogno dei tuoi infinitesimi dettagli che nessuno vede, di schegge veloci e affil   
    Ho bisogno dei tuoi infinitesimi dettagli che nessuno vede, di schegge veloci e affilate che possono pure uccidere, dei tuoi piccoli frammenti, di brandelli di pelle, di tasselli notturni da inserire nelle crepe della mia vita. Ma c’è qualcos’altro che non riesco a decifrare. Per altro intendo tutto ciò che esula dal desiderio di averti che poi è desiderio clandestino di mettere la mia orma nel tuo mondo. Ogni attimo è buono per desiderare e desiderarti e magari per come siamo, come ci viviamo va bene così, senza che sia necessario “altro”. Chi ha detto che una storia debba necessariamente aver bisogno di “altro”, quell’”altro” che ogni giorno ci assilla col fiato sul collo e ci impedisce di vedere le cose semplici per come sono.      
  21. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da kan-dinsky per l'aggiornamento : Dove abiti? Sei di un altro mondo o ancora nel mio? Le parole che parliamo dicono che   
    Dove abiti? Sei di un altro mondo o ancora nel mio? Le parole che parliamo dicono che il linguaggio è comune. Ma come faccio a credere che siamo sulla stessa terra? Ma è davvero importante? Non basta sentire quello che dentro sentiamo? E non mi è difficile dare senso alle tue parole, ai tuoi urli, ai tuoi lamenti e alle tue uscite rabbiose. Tu non sei forse quello che sono stata io, e che sono ancora? Dove abiti? È forse soltanto per chiederti un appuntamento. Un luogo dove, di sfuggita, sfiorandoci, sappiamo l'essenziale l'uno dell'altro.      
  22. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da kan-dinsky per l'aggiornamento : Pensò: ora vado a salutarla di nuovo. Poi subito si corresse: no, gli addii non si ri   
    Pensò: ora vado a salutarla di nuovo. Poi subito si corresse: no, gli addii non si ripetono, la prima volta sono romantici, la seconda noiosi, la terza ridicoli o tragici.

    Stefano Benni, Di tutte le ricchezze 

  23. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da hocuradite per l'aggiornamento : Lei sapeva che la sua anima era stata una donna contro un muro per molto tempo, inten   
    Lei sapeva che la sua anima era stata una donna contro un muro per molto tempo, intenta a raccogliere le gocce d'acqua che scendevano da una fessura. Ricorda ancora quella sensazione - molto sensuale e fiera. E sa che da lì le vennero ristoro e forza nei tempi del cambiamento.   In quel periodo imparò che quello che aveva fatto, subito, patito, non contava più niente. Fu in quei giorni che il passato passò e lei poté rinascere completamente. Lavata da quell'acqua ritornò a pensare alla vita come al primo mattino, come l'erba bambina all'inizio di marzo.
  24. Mi piace
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da nancy19821 per l'aggiornamento : Ho bisogno dei tuoi infinitesimi dettagli che nessuno vede, di schegge veloci e affil   
    Ho bisogno dei tuoi infinitesimi dettagli che nessuno vede, di schegge veloci e affilate che possono pure uccidere, dei tuoi piccoli frammenti, di brandelli di pelle, di tasselli notturni da inserire nelle crepe della mia vita. Ma c’è qualcos’altro che non riesco a decifrare. Per altro intendo tutto ciò che esula dal desiderio di averti che poi è desiderio clandestino di mettere la mia orma nel tuo mondo. Ogni attimo è buono per desiderare e desiderarti e magari per come siamo, come ci viviamo va bene così, senza che sia necessario “altro”. Chi ha detto che una storia debba necessariamente aver bisogno di “altro”, quell’”altro” che ogni giorno ci assilla col fiato sul collo e ci impedisce di vedere le cose semplici per come sono.      
  25. Fantastico!
    odessa1920 ha ricevuto una reazione da hocuradite per l'aggiornamento : Lei sapeva che la sua anima era stata una donna contro un muro per molto tempo, inten   
    Lei sapeva che la sua anima era stata una donna contro un muro per molto tempo, intenta a raccogliere le gocce d'acqua che scendevano da una fessura. Ricorda ancora quella sensazione - molto sensuale e fiera. E sa che da lì le vennero ristoro e forza nei tempi del cambiamento.   In quel periodo imparò che quello che aveva fatto, subito, patito, non contava più niente. Fu in quei giorni che il passato passò e lei poté rinascere completamente. Lavata da quell'acqua ritornò a pensare alla vita come al primo mattino, come l'erba bambina all'inizio di marzo.