• 60 anni
  • Ultima Visita

Attività di reputazione

  1. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da fabulousme per l'aggiornamento : A cosa penso?  Penso che il cielo, al termine d'una giornata, si tinge di rosso e si   
    A cosa penso? 
    Penso che il cielo, al termine d'una giornata, si tinge di rosso e si sa che questo è solo un fenomeno fisico... o forse no!
    Perlomeno, non "soltanto"! 
    Forse, mi dico, scrutandone le forme mutevoli delle vermiglie nubi, il cielo non è altro che lo specchio dove si riflettono i casi dell'umana quotidianità. Così che quelle nubi, che preannunciano la notte, a consuntivo di una giornata, riverberano del molto sangue innocente di esseri umani che anche oggi, altri esseri umani, tutti figli della nostra specie, non hanno mancato di versare.

    E le labbra, senza che me ne accorgessi, senza che lo volessi, si sono mosse ad invocare la pace!
    Ad invocare che infine Caino abbracci il fratello Abele!
     Forse questa notte pioverà, è il pianto dei molti a cui è stata negata la gioia della vita...  sono certo che è così!
  2. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da fabulousme per l'aggiornamento : A cosa penso?  Penso che il cielo, al termine d'una giornata, si tinge di rosso e si   
    A cosa penso? 
    Penso che il cielo, al termine d'una giornata, si tinge di rosso e si sa che questo è solo un fenomeno fisico... o forse no!
    Perlomeno, non "soltanto"! 
    Forse, mi dico, scrutandone le forme mutevoli delle vermiglie nubi, il cielo non è altro che lo specchio dove si riflettono i casi dell'umana quotidianità. Così che quelle nubi, che preannunciano la notte, a consuntivo di una giornata, riverberano del molto sangue innocente di esseri umani che anche oggi, altri esseri umani, tutti figli della nostra specie, non hanno mancato di versare.

    E le labbra, senza che me ne accorgessi, senza che lo volessi, si sono mosse ad invocare la pace!
    Ad invocare che infine Caino abbracci il fratello Abele!
     Forse questa notte pioverà, è il pianto dei molti a cui è stata negata la gioia della vita...  sono certo che è così!
  3. Mi piace
    freeflier1 ha aggiunto una reazione a diegodelavega0 per l'aggiornamento : Bellissima canzone!! GRANDE CELEEEE   
    Bellissima canzone!! GRANDE CELEEEE
  4. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento : Gutta cavat lapidem Saremo perseveranti, come gocce d'acqua, che nel loro vitale capa   
    Gutta cavat lapidem
    Saremo perseveranti, come gocce d'acqua, che nel loro vitale caparbio infrangersi sulla dura roccia spianano le montagne!

     
     
  5. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento : Interessante l'episodio di BM che racconti ripropone un interessante aspetto della no   
    Interessante l'episodio di BM che racconti ripropone un interessante aspetto della nostra specie.
    Tra i due eventi certi della esistenza di un individuo viviamo (ritengo) esclusivamente di incertezze.
    Ci sono alcuni, pochi, che imparano a convivere e quasi a flirtare con esse.
    Vi sono molti, ancora troppi, che esigono di riempire il poco tempo concessoci con illusorie ulteriori certezze fatte su misura.
    Questi ultimi sono, di solito, coloro che esercitano violenza contro se stessi o contro gli altri individui della specie umana.  
    BM deve aver pensato, credo correttamente, che è solo di incertezze che si vive! 
  6. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da fabulousme per l'aggiornamento : Ho ragioni per ogni cosa, ma non ho una sola certezza di avere ragione (Carlos Marzal   
    Ho ragioni per ogni cosa, ma non ho una sola certezza di avere ragione (Carlos Marzal)
    Quante volte riteniamo di aver ragione per poi scoprire che avevamo torto!
    Tuttavia il vero torto non è l'aver presunto di aver ragione; il torto è la strana propensione che abbiamo a dimenticarci di riconoscere d'essere stati in errore.
    Buona Notte
     
     
     
  7. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento : Gutta cavat lapidem Saremo perseveranti, come gocce d'acqua, che nel loro vitale capa   
    Gutta cavat lapidem
    Saremo perseveranti, come gocce d'acqua, che nel loro vitale caparbio infrangersi sulla dura roccia spianano le montagne!

     
     
  8. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento : Gutta cavat lapidem Saremo perseveranti, come gocce d'acqua, che nel loro vitale capa   
    Gutta cavat lapidem
    Saremo perseveranti, come gocce d'acqua, che nel loro vitale caparbio infrangersi sulla dura roccia spianano le montagne!

     
     
  9. Mi piace
    freeflier1 ha aggiunto una reazione a elvis06081994 per l'aggiornamento :   

  10. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da fabulousme per l'aggiornamento : Ho ragioni per ogni cosa, ma non ho una sola certezza di avere ragione (Carlos Marzal   
    Ho ragioni per ogni cosa, ma non ho una sola certezza di avere ragione (Carlos Marzal)
    Quante volte riteniamo di aver ragione per poi scoprire che avevamo torto!
    Tuttavia il vero torto non è l'aver presunto di aver ragione; il torto è la strana propensione che abbiamo a dimenticarci di riconoscere d'essere stati in errore.
    Buona Notte
     
     
     
  11. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento : Interessante l'episodio di BM che racconti ripropone un interessante aspetto della no   
    Interessante l'episodio di BM che racconti ripropone un interessante aspetto della nostra specie.
    Tra i due eventi certi della esistenza di un individuo viviamo (ritengo) esclusivamente di incertezze.
    Ci sono alcuni, pochi, che imparano a convivere e quasi a flirtare con esse.
    Vi sono molti, ancora troppi, che esigono di riempire il poco tempo concessoci con illusorie ulteriori certezze fatte su misura.
    Questi ultimi sono, di solito, coloro che esercitano violenza contro se stessi o contro gli altri individui della specie umana.  
    BM deve aver pensato, credo correttamente, che è solo di incertezze che si vive! 
  12. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da fabulousme per l'aggiornamento : Ho ragioni per ogni cosa, ma non ho una sola certezza di avere ragione (Carlos Marzal   
    Ho ragioni per ogni cosa, ma non ho una sola certezza di avere ragione (Carlos Marzal)
    Quante volte riteniamo di aver ragione per poi scoprire che avevamo torto!
    Tuttavia il vero torto non è l'aver presunto di aver ragione; il torto è la strana propensione che abbiamo a dimenticarci di riconoscere d'essere stati in errore.
    Buona Notte
     
     
     
  13. Mi piace
    freeflier1 ha aggiunto una reazione a fabulousme per l'aggiornamento :   

  14. Mi piace
    freeflier1 ha aggiunto una reazione a elvis06081994 per l'aggiornamento : La sera del 3 Dicembre 1976, due soli giorni prima del concerto, una gang di sette uo   
    La sera del 3 Dicembre 1976, due soli giorni prima del concerto, una gang di sette uomini penetrò nella casa di Bob Marley al 56 Hope Road, armi alle mani. Spararono molti colpi, ferirono alla testa la moglie di Bob Marley e a gambe e torso il suo manager Don Taylor. Quando irruppero nella sua stanza, Bob Marley per istinto si mise di profilo, offrendo una minore visibilità a chi sparava. Per questo fu colpito a un braccio e, di striscio, sul petto. Fu presto chiaro (col normale ventaglio di dubbi e incertezze che aleggia in questi casi) che la gang appartenesse alle file finanziate dal Jamaica Labour Party.
    Dopo molta paura, Bob Marley fu dimesso dall’ospedale abbastanza presto, e da lì venne fuori la domanda successiva: è ancora il caso di partecipare a quel concerto, nonostante il chiaro rischio per la sua vita? Lui non voleva, per ragioni ovvie, e anche gli altri membri della sua famiglia premevano per cancellarne la partecipazione. Alla fine si convinse ragionando sul fatto che tirarsi indietro a quel punto avrebbe significato darla vinta alla violenza. La frase con cui spiegò la sua partecipazione a quel concerto passerà poi alla storia:
  15. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento :   Un cristallo fuoriesce dalle viscere infocate del pianeta acuminato e tagliente. La   
     
    Un cristallo fuoriesce dalle viscere infocate del pianeta acuminato e tagliente. La carezza del vento e il bacio dell'onda lo ingentiliscono al punto da renderlo serico e liscio... scultura del trascorso!
    Resistere è vanità.
    Abbandonarsi è sublime..  
     
  16. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento :   Un cristallo fuoriesce dalle viscere infocate del pianeta acuminato e tagliente. La   
     
    Un cristallo fuoriesce dalle viscere infocate del pianeta acuminato e tagliente. La carezza del vento e il bacio dell'onda lo ingentiliscono al punto da renderlo serico e liscio... scultura del trascorso!
    Resistere è vanità.
    Abbandonarsi è sublime..  
     
  17. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento : Usciti da pochi secondi dal mare dell'oblio... desideriamo. Che già la marea del temp   

    Usciti da pochi secondi dal mare dell'oblio... desideriamo. Che già la marea del tempo non tarda, e torna, solerte, nuovamente a crescere!
      
  18. Mi piace
    freeflier1 ha aggiunto una reazione a goffre1 per l'aggiornamento : ciao buon weekend   
    ciao buon weekend

  19. Mi piace
    freeflier1 ha aggiunto una reazione a ecomm72 per l'aggiornamento :   Oro, lapislazzuli, cristalli ed emozioni....sulla tela di un pittore #GuyDessapt #P   
     
    Oro, lapislazzuli, cristalli ed emozioni....sulla tela di un pittore

    #GuyDessapt #Paesaggio
    non so chi sia il pittore......ma che universo di colori

  20. Mi piace
    freeflier1 ha aggiunto una reazione a elvis06081994 per l'aggiornamento : Ercole era venerato il 12 agosto e aveva gli epiteti di Invitto, Vincitore, Custode.   
    Ercole era venerato il 12 agosto e aveva gli epiteti di Invitto, Vincitore, Custode. Spesso il culto era associato a fonti e specchi d'acqua.
    Virgilio, nel libro VIII dell'Eneide fa arrivare Enea a Pallanteo, dove regna il re Evandro, che sta celebrando un rito in onore di Ercole. Dopo il banchetto seguito alla cerimonia, il re racconta a Enea le origini di quel rito. Ercole, di ritorno dalla Spagna con la mandria dei buoi catturati da Gerione, fa sosta nel Lazio, a quel tempo infestato dal mostruoso Caco, che ruba la mandria di Ercole e la nasconde nel suo antro; l'eroe, irato, lo scopre e lo uccide. Gli abitanti del luogo, grati per essere stati liberati dal flagello, gli dedicano un rito, testimoniato ancora ai tempi di Virgilio dall'Ara massima di Ercole Invitto, situata nel Foro boario, da cui partivano i cortei trionfali.
    Per la tradizione romana l'officio di questo culto, l'unico di derivazione non romana accolto da Romolo, era attribuito ai membri della Gens Potitia, una delle famiglie patrizie più antiche di Roma,[2] fino a che Appio Claudio Cieco vi avrebbe rinunciato, e per questo sarebbe sato punito con la cecità e l'estinzione della famiglia.[3]
    Poiché Ercole fu il primo mortale che riuscì a diventare dio, nei sarcofagi romani sono frequenti le raffigurazioni delle "dodici fatiche", quale simbolo delle prove che deve affrontare il defunto per raggiungere l'immortalità
  21. Mi piace
    freeflier1 ha aggiunto una reazione a elvis06081994 per l'aggiornamento : Nelle rappresentazioni più antiche, Medusa e le sue sorelle erano raffigurate come or   
    Nelle rappresentazioni più antiche, Medusa e le sue sorelle erano raffigurate come orrende donne con ali d'oro e mani di bronzo, dall'ampio viso rotondo incorniciato da una massa di serpenti per capelli, bocca larga con zanne suine e, a volte, anche una corta barba ruvida[3][4]. Più avanti, nell'arte, presero le sembianze di fanciulle bellissime, sempre con serpi al posto dei capelli[4].
      Medusa, bronzo in esposizione nel Museo archeologico nazionale di Napoli Secondo Esiodo (Teogonia), Eschilo (Prometeo incatenato), Pausania e Nonno (Dionysiaca), il padre delle Gorgoni era il dio marino Forco; Esiodo e Apollodoro danno loro per madre la sorella di quest'ultimo, Ceto[3]. Secondo Esiodo, esse vivevano nell'Oceano Occidentale, vicino a dove abitavano anche le Esperidi e la Notte[3], o presso la città di Tartesso[4]; tradizioni successive le collocano invece in Libia[3].
    Secondo altri autori (Ovidio, Apollodoro, Esiodo) Medusa era invece in origine una donna bellissima: a mutarla in mostro sarebbe stata la dea Atena, come punizione per aver giaciuto con (o per essere stata violentata da) Poseidone in uno dei suoi templi[3][5][6]; secondo altre versioni ancora, Atena era avversa a Medusa perché quest'ultima aveva osato competere con lei in bellezza[4].
    Va notato che alcuni autori riconoscono l'esistenza di una sola "Gorgone", non meglio identificata; Omero ad esempio la cita tra le ombre dell'Ade nell'Odissea[4], e nell'Iliade afferma che la testa della Gorgone è fissata sull'egida di Atena.
  22. Fantastico!
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da fabulousme per l'aggiornamento : Penso... a quel gioco di natura con il quale un ramo divide se stesso più e più volte   
    Penso...
    a quel gioco di natura con il quale un ramo divide se stesso più e più volte per poter esporre più fiori... eppure, ad un certo punto, ecco che si "accontenta" e no va oltre.
    Perché ? 
    Forse perché sarebbe inutile avidità!

  23. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da fabulousme per l'aggiornamento : Libertà va cercando ,   ch'è sì cara, come sa chi per lei vita rifiuta.. (Dante Aligh   
    Libertà va cercando, 
    ch'è sì cara,
    come sa chi per lei vita rifiuta..
    (Dante Alighieri; Purgatorio, canto I, 70-72)
     

    A 24 ore dalla giornata di commemorazione della liberazione dell'Italia dal nazifascismo mi ritrovo a pensare se vi siano elementi che accomunano quella lotta di liberazione con quella che stiamo conducendo per liberare il mondo dal COVID! 
    In entrambe, ritengo, si ripropone l'importanza del comune sentire e del comune agire andando oltre il proprio individuale beneficio.
     
     
  24. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da elvis06081994 per l'aggiornamento : Quando la notte ha steso il suo manto... Non ti chiedere cosa farai domani e non indu   
    Quando la notte ha steso il suo manto...
    Non ti chiedere cosa farai domani e non indugiare a contabilizzare il dì trascorso.
    Così, forse, la coglierai!  
  25. Mi piace
    freeflier1 ha ricevuto una reazione da vitto071 per l'aggiornamento : "Non di solo pane vive..." Su questo granello di sabbia cosmica ci sono luoghi dove i   
    "Non di solo pane vive..."
    Su questo granello di sabbia cosmica ci sono luoghi dove il pane non è mai stato cotto perché il grano non germina e non germinerà, mai.
    Li definiamo deserti, di sabbia come di ghiaccio, luoghi dove estremo è il dialogo che la vita intesse con le forze della natura.
    Lì a quei confini del nulla, dove l'uomo sopravvisse alla natura. Oggi come in passato, però, soccombe, nell'indifferenza, alla presunzione del "bisogno" di superfluo dei suoi simili!