• 81 anni
  • Ultima Visita

    Più di un mese fa

Attività di reputazione

  1. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da ciribi72 per l'aggiornamento : Qui, sur un letto di verde erba, sotto queste svettanti querce centenarie, lauri e ci   
    Qui, sur un letto di verde erba,
    sotto queste svettanti querce centenarie,
    lauri e cipressi ombrosi,
    io t'offrirò bevanda d'ambrosia
    e uva dai dolci grappoli,
    nettare d'amore.
    Sarai per me il frutto più polposo,
    bruciore nell'anima,
    fresca fonte contro l'inestinguibile arsura.
    In breve, bruceranno i nostri corpi,
    stretto l'uno all'altro,
    mormoranti dolci suoni e alate parole.
     
     
  2. Mi piace
    fel55 ha aggiunto una reazione a chiaraoscura4 per l'aggiornamento : "Si muore un pò, per poter vivere" cosa ne pensi di questo aforisma? io lo trovo pret   
    "Si muore un pò, per poter vivere" cosa ne pensi di questo aforisma? io lo trovo prettamente vero. 
  3. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da tacchialti94 per l'aggiornamento : Felice io sono, che posso trascorrere l'oggi senza pianto, e cantare, ispirato dalla   
    Felice io sono,
    che posso trascorrere l'oggi
    senza pianto, e cantare,
    ispirato dalla Musa
    che assiste questo poeta dell'amore,
    sia che lodi la luce
    ch'effondono gli occhi dell'amata,
    sia che enumeri i sospiri e le pene
    per la sua lontananza.
     
     
     
  4. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da fleurdelys00 per l'aggiornamento : UNGARETTI Giugno   Quando mi morirà questa notte e come un altro potrò guardarla e mi   
    UNGARETTI
    Giugno
     
    Quando
    mi morirà
    questa notte
    e come un altro
    potrò guardarla
    e mi addormenterò
    al fruscio
    delle onde
    che finiscono
    di avvoltolarsi
    alla cinta di gaggie
    della mia casa
    sul mare
     
    Quando mi risveglierò
    nel tuo corpo
    che si modula
    come la voce dell’usignolo
    che si estenua
    come il colore
    del grano maturo
    nella lucentezza
     
    E nella trasparenza
    dell’acqua
    la tua pelle d’europea
    gentile come le ali delle farfalle
    si brinerà
    di macchioline more
    e mi soffocherai
    come una pantera
    librata
    dalle lastre
    squillanti
    dell’aria
     
    E socchiuderai
    le palpebre
    e vedremo
    il nostro amore
    reclinarsi
    dolce
    come la sera
    mentre sopraggiunge
    e le mie pupille
    si tufferanno
    nell’orizzonte di bitume
    delle tue iridi
     
    E ora il sereno
    è chiuso
    come a quest’ora
    i gelsumini
    nel mio paese
    d’Africa
    lontano
    Tutto
    diluisce
    e scompare
    in questa oscurità
     
    E ho perduto
    Il sonno
    e oscillo
    come una lucciola
    al canto
    di una strada
     
    Quando
    mi morirà
    questa notte
    ( ……) il5 luglio1917
     
     
  5. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da chiaraoscura4 per l'aggiornamento : Canto mollemente le chiomate Càriti, allor che torna primavera, e cerco i dolci doni   
    Canto mollemente
    le chiomate Càriti,
    allor che torna primavera,
    e cerco i dolci doni di Afrodite
    nell'intatto giardino delle vergini,
    ove i germogli della vite
    sbocciano sotto i tralci ombrosi.
    Allora Eros per me non si placa,
    ma irrompe con brucianti follie,
    e con oscure dolcezze
    mi spinge nelle reti di Cipride,
    inestricabili.
     
     
     
  6. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da fleurdelys00 per l'aggiornamento : UNGARETTI Giugno   Quando mi morirà questa notte e come un altro potrò guardarla e mi   
    UNGARETTI
    Giugno
     
    Quando
    mi morirà
    questa notte
    e come un altro
    potrò guardarla
    e mi addormenterò
    al fruscio
    delle onde
    che finiscono
    di avvoltolarsi
    alla cinta di gaggie
    della mia casa
    sul mare
     
    Quando mi risveglierò
    nel tuo corpo
    che si modula
    come la voce dell’usignolo
    che si estenua
    come il colore
    del grano maturo
    nella lucentezza
     
    E nella trasparenza
    dell’acqua
    la tua pelle d’europea
    gentile come le ali delle farfalle
    si brinerà
    di macchioline more
    e mi soffocherai
    come una pantera
    librata
    dalle lastre
    squillanti
    dell’aria
     
    E socchiuderai
    le palpebre
    e vedremo
    il nostro amore
    reclinarsi
    dolce
    come la sera
    mentre sopraggiunge
    e le mie pupille
    si tufferanno
    nell’orizzonte di bitume
    delle tue iridi
     
    E ora il sereno
    è chiuso
    come a quest’ora
    i gelsumini
    nel mio paese
    d’Africa
    lontano
    Tutto
    diluisce
    e scompare
    in questa oscurità
     
    E ho perduto
    Il sonno
    e oscillo
    come una lucciola
    al canto
    di una strada
     
    Quando
    mi morirà
    questa notte
    ( ……) il5 luglio1917
     
     
  7. Fantastico!
    fel55 ha ricevuto una reazione da beautifullmind0 per l'aggiornamento : Oggi che il tempo è noioso, per pioggia e per freddo, negli attimi in cui la tacita n   
    Oggi che il tempo è noioso,
    per pioggia e per freddo,
    negli attimi in cui la tacita notte
    viene allungando le sue ore,
    dormiamo insieme avviluppati
    al calduccio delle piumate coltri,
    non prima che avremo ultimato
    i giochi che Amore
    ci avrà ispirato.
     
     
  8. Fantastico!
    fel55 ha ricevuto una reazione da nuncepenza6 per l'aggiornamento : SABA Dopo la tristezza   Questo pane ha il sapore d’un ricordo, mangiato in questa po   
    SABA
    Dopo la tristezza
     
    Questo pane ha il sapore d’un ricordo,
    mangiato in questa povera osteria,
    dov’è più abbandonato e ingombro il porto.
     
    E della birra mi godo l’amaro,
    seduto del ritorno a mezza via,
    in faccia ai monti annuvolati e al faro.
     
    L’anima mia che una sua pena ha vinta,
    con occhi nuovi nell’antica sera
    guarda un pilota con la moglie incinta;
     
    E un bastimento, di che il vecchio legno
    luccica al sole, e con la ciminiera
    lunga quanto i due alberi, è un disegno
     
    fanciullesco, che ho fatto or son vent’anni:
    E chi mi avrebbe detto la mia vita
    così bella, con tanti dolci affanni,
     
    e tanta beatitudine romita!
     
  9. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da tacchialti94 per l'aggiornamento : Felice io sono, che posso trascorrere l'oggi senza pianto, e cantare, ispirato dalla   
    Felice io sono,
    che posso trascorrere l'oggi
    senza pianto, e cantare,
    ispirato dalla Musa
    che assiste questo poeta dell'amore,
    sia che lodi la luce
    ch'effondono gli occhi dell'amata,
    sia che enumeri i sospiri e le pene
    per la sua lontananza.
     
     
     
  10. Fantastico!
    fel55 ha ricevuto una reazione da nuncepenza6 per l'aggiornamento : SABA Dopo la tristezza   Questo pane ha il sapore d’un ricordo, mangiato in questa po   
    SABA
    Dopo la tristezza
     
    Questo pane ha il sapore d’un ricordo,
    mangiato in questa povera osteria,
    dov’è più abbandonato e ingombro il porto.
     
    E della birra mi godo l’amaro,
    seduto del ritorno a mezza via,
    in faccia ai monti annuvolati e al faro.
     
    L’anima mia che una sua pena ha vinta,
    con occhi nuovi nell’antica sera
    guarda un pilota con la moglie incinta;
     
    E un bastimento, di che il vecchio legno
    luccica al sole, e con la ciminiera
    lunga quanto i due alberi, è un disegno
     
    fanciullesco, che ho fatto or son vent’anni:
    E chi mi avrebbe detto la mia vita
    così bella, con tanti dolci affanni,
     
    e tanta beatitudine romita!
     
  11. Fantastico!
    fel55 ha ricevuto una reazione da beautifullmind0 per l'aggiornamento : Oggi che il tempo è noioso, per pioggia e per freddo, negli attimi in cui la tacita n   
    Oggi che il tempo è noioso,
    per pioggia e per freddo,
    negli attimi in cui la tacita notte
    viene allungando le sue ore,
    dormiamo insieme avviluppati
    al calduccio delle piumate coltri,
    non prima che avremo ultimato
    i giochi che Amore
    ci avrà ispirato.
     
     
  12. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da daliahnera per l'aggiornamento : L’amore per te mi tiene   come in mare procelloso,   poiché mi dimeno tra   speranza   
    L’amore per te mi tiene
     
    come in mare procelloso,
     
    poiché mi dimeno tra
     
    speranza e disperazione.
     
    A volte m’incendio
     
    sognando che Cupìdo
     
    ha veramente trafitto il
     
    tuo cuore, altre volte mi
     
    opprime l’amara
     
    sensazione ch’io m’illuda
     
    soltanto,e perciò tu sia
     
    lontana un miglio da me.
     
     Sogno o realtà? Il dubbio
     
    è gravoso e mi preclude
     
     
     
    la felicità. Svelami tu il
     
    segreto della tua anima,
     
    per lenire la mia pena e
     
    porre fine ai miei sospiri.
     
     
     
     
  13. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da tacchialti94 per l'aggiornamento : Mi largiscano i Numi consorte simile all'ape, sì che la mortal vita sia prospera e se   
    Mi largiscano i Numi
    consorte simile all'ape,
    sì che la mortal vita
    sia prospera e serena.
    Ch'io possa dolcemente
    Invecchiare con lei
    e godere del suo non consueto garbo,
    in carità reciproca.
     
     
     
  14. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da ciribi72 per l'aggiornamento : Scorgo nei tuoi atti il carattere del mare. Esso sovente sta calmo, d'estate, rallegr   
    Scorgo nei tuoi atti
    il carattere del mare.
    Esso sovente sta calmo, d'estate,
    rallegra i marinai e non fa loro danno;
    all'improvviso, però,
    si agita e divien furioso,
    generando uno spaventoso fragore di cavalloni,
    e minaccia la vita che prima allietava.
    Tale è il tuo umore cangiante:
    un giorno ridi, tutta allegra,
    sì che a vederti il cuore si allarga;
    un altro giorno non sopporti nulla
    e fai la pazza se m'avvicino,
    in tutto simile alla cagna coi cuccioli,
    che tutti scoraggia,
    familiari ed estranei.
     
     
     
  15. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da ciribi72 per l'aggiornamento : Scorgo nei tuoi atti il carattere del mare. Esso sovente sta calmo, d'estate, rallegr   
    Scorgo nei tuoi atti
    il carattere del mare.
    Esso sovente sta calmo, d'estate,
    rallegra i marinai e non fa loro danno;
    all'improvviso, però,
    si agita e divien furioso,
    generando uno spaventoso fragore di cavalloni,
    e minaccia la vita che prima allietava.
    Tale è il tuo umore cangiante:
    un giorno ridi, tutta allegra,
    sì che a vederti il cuore si allarga;
    un altro giorno non sopporti nulla
    e fai la pazza se m'avvicino,
    in tutto simile alla cagna coi cuccioli,
    che tutti scoraggia,
    familiari ed estranei.
     
     
     
  16. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da tacchialti94 per l'aggiornamento : Mi largiscano i Numi consorte simile all'ape, sì che la mortal vita sia prospera e se   
    Mi largiscano i Numi
    consorte simile all'ape,
    sì che la mortal vita
    sia prospera e serena.
    Ch'io possa dolcemente
    Invecchiare con lei
    e godere del suo non consueto garbo,
    in carità reciproca.
     
     
     
  17. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da tacchialti94 per l'aggiornamento : Mi largiscano i Numi consorte simile all'ape, sì che la mortal vita sia prospera e se   
    Mi largiscano i Numi
    consorte simile all'ape,
    sì che la mortal vita
    sia prospera e serena.
    Ch'io possa dolcemente
    Invecchiare con lei
    e godere del suo non consueto garbo,
    in carità reciproca.
     
     
     
  18. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da fleurdelys00 per l'aggiornamento : Stringi i denti, ricacciando indietro le lacrime. Ma se io ti attiro a me, allora ti   
    Stringi i denti,
    ricacciando indietro le lacrime.
    Ma se io ti attiro a me,
    allora ti abbandoni alle lacrime
    e prorompi in singhiozzi smorzati.
    Cosa ti sconquassa il cuore?
    Quale vento s'abbatte sulla tua vita?
    Non temere, cara. Sfogati.
    Come sempre, sarò per te
    refrigerio, ché nel barbaglio
    del tuo chiaro viso già scorgo
    i primi segni del nascente tuo desiderio
    e fuoco affiora nelle mie stanche membra.
     
     
     
  19. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da chiaraoscura4 per l'aggiornamento : SABA   Carmen   Torna la mia disperazione a te. Dopo aver tanto errato, oggi il mio a   
    SABA
     
    Carmen
     
    Torna la mia disperazione a te.
    Dopo aver tanto errato, oggi il mio amore
    torna al tuo fiero mutevole ardore,
    più nulla chiede che la tua onestà.
     
    In queste lunghe giornate d’affanno,
    che senza lotta e senza pace vanno,
    e senza la tua gaia crudeltà;
    con la mia solitaria anima invisa,
    ho sognato pur io d’averti uccisa,
    per l’ebbrezza di piangere su te.
     
    Incolpabile amica, austera figlia
    d’amore, se la vita oggi t’esiglia,
    con la musica ancora vieni a me.
    Geloso sono non di don josè,
    non d’Escamillo; di chi prima un canto
    sciolse alla tua purezza ed al tuo santo
    coraggio incontro alla tua verità.
     
     
    Né tu forse da me vivi lontana,
    da me che all’amor tuo faccio ritorno,
    e non cerco a Siviglia il tuo soggiorno.
    Solo vagavo il mattino di un giorno
    di festa, e tra la folla oscura e vana
    tu m’apparivi in una popolana
    di Firenze; la tua mano era stesa
    a sollevare le tende di una chiesa,
                                                 le gialle e rosse tende sull’entrata.
    Parevi stanca, parevi ammalata,
    ma t’ho riconosciuta io che t’ho amata.
     
    Io che a fatica ho rattenuto un grido,
    mi sono meritato un tuo sorriso,
    sabato
     
  20. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da chiaraoscura4 per l'aggiornamento : Mi fuggi, presto m'inseguirai. Tu che ora rifiuti il mio amore, presto lo cercherai.   
    Mi fuggi,
    presto m'inseguirai.
    Tu che ora rifiuti il mio amore,
    presto lo cercherai.
    Anche contro tua voglia,
    presto mi amerai.
    Tal grazia Afrodite,
    che ama il sorriso
    e tesse gli inganni a uomini e dèi,
    mi concederà,
    sol ch'io la preghi
    umile e insistente.
     
     
     
  21. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da fleurdelys00 per l'aggiornamento : Stringi i denti, ricacciando indietro le lacrime. Ma se io ti attiro a me, allora ti   
    Stringi i denti,
    ricacciando indietro le lacrime.
    Ma se io ti attiro a me,
    allora ti abbandoni alle lacrime
    e prorompi in singhiozzi smorzati.
    Cosa ti sconquassa il cuore?
    Quale vento s'abbatte sulla tua vita?
    Non temere, cara. Sfogati.
    Come sempre, sarò per te
    refrigerio, ché nel barbaglio
    del tuo chiaro viso già scorgo
    i primi segni del nascente tuo desiderio
    e fuoco affiora nelle mie stanche membra.
     
     
     
  22. Triste
    fel55 ha ricevuto una reazione da tacchialti94 per l'aggiornamento : Ti lavino le Grazie nel recinto sacro di Pafo, novella Afrodite, e ti ungano dell'oli   
    Ti lavino le Grazie
    nel recinto sacro di Pafo,
    novella Afrodite,
    e ti ungano dell'olio divino,
    riservato alle membra degli dèi dall'eterna vita,
    olio amabile, profumo odoroso.
    Come lei, tu ami il sorriso
    e tale ne esci dai lavacri ver me
    che attonito miro.
    Come se le tue guance fossero state dipinte
    con l'essenza delle rose; le tue labbra
    col fuoco di fiori vermigli; la tua fronte
    con il raggio della luna in una notte di plenilunio,
    quando dallo stormire delle foglie
    nasce profonda quiete.
    Sei una vergine dea
    uscita dai lavacri della fonte Catusa,
    stillante rugiadose gocce di acqua balsamica.
    Sei la cosa più bella, sopra la terra bruna:
    è Cipride che mi travolge nella brama,
    ed io sono come uno degli dei,
    felice di annullarmi fra le tue braccia.
     
     
     
  23. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da londoncalling6 per l'aggiornamento : Ho visto i segni del tempo   –sì crudo,ahinoi! – sotto i                        tuoi   
    Ho visto i segni del tempo
     
    –sì crudo,ahinoi! – sotto i
                          
    tuoi occhi e i piccoli
     
    solchi sulle tue gote.
     
    Non più perle lucenti i
     
    tuoi denti, non più liscia
     
    la pelle del tuo collo, ma
     
    ancora da baciare le tue
     
    labbra, da asciugare le
     
    lacrime che sembri
     
    versare per il naturale
                            
    logorìo della vita.
     
     
  24. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da londoncalling6 per l'aggiornamento : Mentre innanzi si fa   l’alba, ad asciugare col   suo tenue velo di sposa   le perlin   
    Mentre innanzi si fa
     
    l’alba, ad asciugare col
     
    suo tenue velo di sposa
     
    le perline di rugiada,
     
    contemplo il tuo volto
     
    ancora di fanciulla e le
     
    tue chiuse palpebre
     
    a spicchio di luna.
     
    Attendo impaziente che si
     
    schiudano e rivelino la
     
    dolcezza dei tuoi occhi.
     
     
     
  25. Mi piace
    fel55 ha ricevuto una reazione da londoncalling6 per l'aggiornamento : Il mio amore era più   antico del tuo. Era già                            nato, prima   
    Il mio amore era più
     
    antico del tuo. Era già
                              
    nato, prima di quel dì
                                         
    che a te fu manifesto.
     
    Oh, come lontanissimo
     
    quell’incanto di primo
     
    incontro, ancora sì pieno
     
    di fascino, seppure
     
    lontanissimo!  Avevo
     
    un gran bisogno di
     
             poesia!