• Donna
  • 39 anni
  • Napoli (NA)
  • Ultima Visita

Su di me

  • Compleanno
    20 Aprile
  • Situazione sentimentale
    Single
  • Occhi
    Marroni
  • Capelli
    Castano scuro
  • Figli
    No
  • Segno Zodiacale
    Toro

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

1513 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Singolo aggiornamento

            Visualizza tutti gli aggiornamenti di dolcelunax81x

            1. GLI INDICATORI DEL VERO AMORE

              Quando si è attaccati a qualcuno, quando si è legati sentimentalmente, il rapporto è caratterizzato da quattro componenti – che lo rendono diverso da un semplice legame di amicizia, o da un rapporto che si fonda sull’esclusiva attrazione sessuale – le quali possono essere considerate gli indicatori del vero amore: 1) si desidera mantenere la vicinanza con la persona specifica che è stata individuata come partner, secondo quello che viene detto effetto vicinanza; 2) si cerca proprio quella persona se si è turbati o sotto stress o quando si sta male, secondo quello che viene detto effetto rifugio sicuro; 3) si entra in ansia o ci si rattrista quando quella persona non c’è, reazione da ricondurre all’effetto ansia da separazione; 4) se quella persona viene percepita come disponibile e pronta ad accorrere per aiutare e confortare in caso di bisogno, ci si sente leggeri e si ha voglia di esplorare l’ambiente fisico e sociale; il solo immaginarsi che l’altro/a non avrà voglia di accoglierci tarperà la voglia di esplorare, di allontanarsi, secondo quello che viene detto effetto base sicura.

              La persona che produce tutti e quattro questi "effetti" viene detta "figura di attaccamento". Colui o colei del quale ci si innamora e con il quale si sceglie di condividere la propria vita provoca tutte queste emozioni e pertanto viene considerata la propria figura di attaccamento. Queste reazioni intense sono tuttavia presenti non solo nel legame di coppia tra due adulti ma anche nella relazione che un bambino instaura con la madre e con il padre. Così che sono i genitori le figure di attaccamento nella prima e seconda infanzia. Il passaggio dal vedere nel genitore colui che conforta e protegge e la cui assenza provoca ansia da separazione all’individuare in un qualcuno più o meno coetaneo la persona in grado di rivestire questo ruolo avviene nell’adolescenza.

              (da G. Attili, Attaccamento e amore, Il Mulino 2004)

              1. Visualizza i commenti precedenti  altro %s
              2. dolcelunax81x

                dolcelunax81x

                Mai giudicato dalla copertina...ma dal quarto di copertina si, lo ammetto!

              3. lullabyblue0

                lullabyblue0

                molto interessante! E sono d'accordo con te dolceluna! 

              4. dalmax1

                dalmax1

                ....può darsi... anche se credo che l'amore sia inspiegabile: succede e basta. Prima se ne prende atto e meglio si sta. Ciao