• Monza (MB)
  • Ultima Visita

Su di me

  • Figli
    No

Mi piace un sacco

Sport Libri Cinema Musica Tv e Serie Tv Cucina Viaggi Running Calcetto Ballo Yoga Arte Moda Fotografia HI-Tech Natura e Animali Videogiochi

Visite recenti

7149 visite al Profilo

Chi seguo Vedi tutti

MyBlog

Crea gratis il tuo blog in Wordpress e guadagna con Google AdSense

Apri il tuo Blog

I miei Blog

    Gestisci blog

    Genio

    Ad ogni domanda una risposta.
    Cosa desideri sapere?

    Fai una domanda

    Le mie domande

    Le mie risposte

      Vedi tutto

      Forum

      Lancia il tuo Forum condividi informazioni idee e opinioni

      Apri forum

      Le mie discussioni

        I miei post

          Vedi tutto

          Siti

          Scegli il tema che preferisci,
          personalizzalo come vuoi e sei subito online!

          Crea il tuo sito gratis

          Il mio sito

            Forum Box

            1. “Tutto nell’universo è vibrazione divina. Anche le parole vibrano. Creano o distruggono. Personaggi malvagi le hanno usate per sopprimere vite umane o intere nazioni. Le grandi anime, invece, per aiutare le persone e i popoli a evolversi. Ecco perché alcuni termini che utilizziamo sono chiavi di accesso a piani superiori o inferiori della nostra esistenza e coscienza. Osserva sempre come una persona si riferisce a se stessa: capirai molto di chi hai davanti. Prova a immaginare le parole come esseri viventi che hanno vita propria. Pensale mentre si evolvono, mutano, si difendono o attaccano. Le parole entrano in noi, nella nostra mente, possono diventare amici o nemici di noi stessi, trasformandoci. È importante comprendere la loro influenza. Secondo un antico sapere, i pensieri negativi sono sempre stati più potenti rispetto a quelli positivi. Questo accade perché essi si radicano in noi con più forza, rimangono aggrappati al nostro inconscio come i molluschi sugli scogli. Ed è per questo che ci vogliono diversi pensieri positivi per contrastarne solo uno negativo.”

              -----------------------------------------------------------------------------------------------------------

               Corrado Debiasi  ----   Il monaco che amava i gatti: Le sette rivelazioni 

              -----------------------------------------------------------------------------------------------------------

               

            2. Mit geschlossenen Augen
              Siehst du deine Erinnerung?
              Verborgen mein blut eine Heinesherz
              Regnet in deinem Geist
              Und diese Schmerz den du fülst
              Trend kannst tief in dier
              Zerstört deine Seele
              Unter Eis dein kleines Herz
              Die [-- --] spürst du noch
              Doch deine Leere
              [--] nur deine traurigkeit zurück
              Traue Worte in die Stile
              Lasten minuten die stunden vergehen
              Verloren ist nur vergessen sein
              Geschehen ist geschehen bleiben
              Es gibt nur einen Weg für dich
              Keine Angst für der Einsamkeit
              Es gibt kein [--]
              Alles [--] der seinem Weg
              Versteckt dich nicht für dir selbst
              Es gibt keinen andenblick
            3. 5ec6737f3bd1f_e.JPG.8dca6527cf83e3dbbc53d59ff46dc38b.JPG

              -----------------------------   Metessi  ?