• Donna
  • 47 anni
  • Brescia (BS)
  • Ultima Visita

Risposte agli aggiornamenti di stato pubblicati da ciribi72

  1. La cosa più bella

    che puoi fare agli altri

    è amare te stesso.

    L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto

    1. ciribi72

      ciribi72

      E' anche la migliore rivincita che si può avere con gli altri...con quelli che ti accoltellano 

    2. (Guarda 1 altra risposta questo aggiornamento di stato)

  2. Puoi conoscere il cuore di un uomo

    già dal modo in cui

    egli tratta gli animali!

    L'immagine può contenere: 1 persona, cane

    1. ciribi72

      ciribi72

      verissimo, io conclusi qualche anno fa una relazione con un uomo violento quando lo vidi maltrattare la sua gattina Liliana. Mi ha veramente spezzato il cuore

    2. (Guarda 1 altra risposta questo aggiornamento di stato)

  3. La vera sconfitta dell'uomo risiede nel tentativo di portare a letto una donna travestendosi da agnellino ,indossando la maschera dell'inganno con l'uso della finta e mera dolcezza ,navigando nelle poesie ,dediche e frasi fatte ,frutto dalla sua incapacità di essere se stesso  per conquistarla! :) 

    Immagine correlata

    1. ciribi72

      ciribi72

      che bello giocare con le maschere. Quante persone che incontriamo quotidianamente ne portano almeno due?

    2. (Guarda 3 altre risposte questo aggiornamento di stato)

  4. A scuola di teatro

     

    A Noi, qui, sul palcoscenico, facciamo bene quelle stesse cose che fuori la gente recita male.
     
    E E questo che mi ha spinta a entrare nella scuola di teatro: imparare a recitare bene la vita.

    A I dialoghi per esempio. Là fuori, sono sempre impacciati, infelici, senza brio e mordente… Qui, impariamo a farli bene… 

    E Qui impariamo a prenderci cura delle nostre espressioni.

    A Il teatro è una scuola di vita. Impariamo a dare alle nostre emozioni un’espressione adeguata. 

    E Soprattutto, impariamo a sognare. I sogni sono illusioni, ma le illusioni sono per l’anima come le ali per gli uccelli: la sostengono, la fanno volare.

    67815504_10217956239564865_5942295280756981760_o.jpg

  5. Sei una forma di desiderio inespresso, ammezzato, mozzato;
    un desiderio senza nome, affondato nelle parole,
    un desiderio senza tempo, né spazio.
    Una forma d’amore non contemplata nei manuali d’amore.
    Uno di quegli amori che ci vergogniamo a raccontare in giro,
    un amore che ci teniamo dentro, che non possiamo manifestare,
    un amore senza appigli, senza radici,
    un amore nato in luogo di cui neppure noi conosciamo l’esistenza,
    un amore flebile come un guaito di un cane nella notte.
    Un amore dove non c’è nulla da imparare o da sfogliare
    un amore scuro, senza caratteri.
    Un amore che secondo i più incarna la negazione dell’amore.

     

     

     

    IMG_8179.JPG

  6. Tutta l'energia del temporale

     

    Ad ascoltare meglio, con la finestra aperta, le sorprese del tempo, questo luglio, ad ascoltare meglio, a volte, sono stata incantata dall’energia potente del temporale, e della pioggia, e dei colori vividi, assai carichi – il verde delle piante, il rosso dei gerani – e quel rumore d’organo, continuo, che pare una carezza sul plesso solare, e il tuono e il lampo improvviso, e la minaccia sospesa a mezz’aria, e poi lo slancio delle potenze che abitano il pianeta…
    Ho pensato che la vitalità del temporale è quella dei poemi epici, quella di Achille sotto le mura di Troia, o di Giasone, o di Teseo, e anche quella di Medea nella sua folle spietata disperazione.
    C’è potenza nell’epico.
    Il cuore si spaventa, ma poi diventa audace e può immaginare imprese che la bella stagione non suggerisce.

     

    Foto+del+7990307-05-2456063+alle+02%3A13.jpg

  7. BUON FERRAGOSTO! xD

    IMG-20190815-WA0001.jpg

    1. ciribi72

      ciribi72

      un pò in ritardo, ma ti auguro un buon weekend...in anticipo questa volta!

    2. (Guarda 4 altre risposte questo aggiornamento di stato)

  8. Ho un app del meteo sul telefonino. Da tre giorni, indica forti piogge nella mia zona. Per fortuna non è così. Non la cambio perché è troppo carina. Peccato che non ci azzecca mai e mi tocca vedere il meteo sul pc  xD

    1. ciribi72

      ciribi72

      ormai non ci si può fidare più di nessuno :(

    2. (Guarda 8 altre risposte questo aggiornamento di stato)

  9. TRATTO DAL SITO AGROALIMENTARENEWS.COM

    LA NOVITÀ DI MERCATO

    Chiquita lancia concorso per creare bollino della special edition mondiale del 2020

     

    13406_18942_bananas-3117509-960-720_Imag

    Chiquita lancia il concorso "Crea il tuo Bollino Blu" per incoraggiare tutti, giovani e meno giovani, a dare sfogo alla loro creatività e fantasia e a disegnare la propria versione del Bollino Blu Chiquita. Per celebrare il back to school, dal 2 al 29 settembre - in concomitanza con l'inizio del nuovo anno scolastico, sarà possibile caricare nella sezione dedicata all'iniziativa su www.chiquita.it tutte le proposte creative per una Special Edition Mondiale del Bollino Blu del 2020.

    Una giuria interna Chiquita selezionerà i disegni ricevuti, di cui 3 possibili vincitori italiani. I vincitori avranno quindi una possibilità unica: vedere il loro disegno e la loro creatività protagonista dell'iconico Bollino Blu sulle banane Chiquita nel 2020. L'iniziativa ha lo scopo ricordare ai genitori che le banane Chiquita sono la merenda migliore per sostenere lo stile di vita e l'immaginazione dei loro bambini.

  10. Canto mollemente

    le chiomate Càriti,

    allor che torna primavera,

    e cerco i dolci doni di Afrodite

    nell'intatto giardino delle vergini,

    ove i germogli della vite

    sbocciano sotto i tralci ombrosi.

    Allora Eros per me non si placa,

    ma irrompe con brucianti follie,

    e con oscure dolcezze

    mi spinge nelle reti di Cipride,

    inestricabili.

     

     

     

    1. ciribi72

      ciribi72

      dovresti proprio pubblicare un libro, non smetterò mai di dirlo

    2. (Guarda 1 altra risposta questo aggiornamento di stato)

  11. Ad altro rivolgere non potrei

    Il mio quotidiano pensare,

    ché ardo di ferventissimo amore

    e tanto vorrei riscaldare

    il tuo freddissimo petto.

    Mi rode fieramente il cuore

    una sorta di amoroso verme.

    Ma quanto più dura e ritrosa

    ti mostri, tanto più

    m'accendo e brucio.

     Invano m'affatico

    di renderti pieghevole

    al mio bisogno d'amore.

    Lusinghevoli parole a nulla giovano,

    fermo rimane il tuo proposito,

    ed io sono il più disperato fra gli uomini.

    Né so immaginarmi di rinunziare a te

    se solo lo penso, mi sento morire!

    Ma tu sei ancora più dura e più rigida

    di uno scoglio marino

    e mostri di sì poco gradire

    il mio fervido e caparbio amore.

     

     

  12. Così mi tieni in bilico,

    come barca sull'onda.

    Per tutta la notte mi rigiro e sobbalzo nel letto,

    ora preda dello sconforto, ora in volo di speranza

    con la mente e col cuore.

    All'alba, col moto della ragione passo in rassegna

    i più proficui modi di abbattere ad una ad una

    le cagioni delle tue titubanze,

    quale paziente maestro contro muro diroccato.

     

     

    1. ciribi72

      ciribi72

      sei innamorato fel? ti sento più innamorato negli ultimi post

    2. (Guarda 1 altra risposta questo aggiornamento di stato)

  13. Ricorda sempre: la vera forza di uno spartano è il guerriero al suo fianco. Perciò dagli rispetto e onore, e li riceverai a tua volta""""LEONIDA , RE DI SPARTA "ilva-taranto.thumb.jpg.eb5eb8418739bc8af69875eea8be356d.jpg

  14. buonanotte_095.jpg.88e5ed7ecdad0e1c02502c231bddc7fa.jpg

    1. ciribi72

      ciribi72

      io credo fortemente nel domani, è l'unica ancora rimasta

    2. (Guarda 3 altre risposte questo aggiornamento di stato)

  15. THE HISTORY MUSIC 

     

  16.  

    1. ciribi72

      ciribi72

      bravooo! porta un pò di fuoco quI!

    2. (Guarda 2 altre risposte questo aggiornamento di stato)

  17. Chi ha visto questo film?

  18.  

  19. Buon inizio di settimana mie splendide fanciulle

     

     

  20. I'm human...

    very human...and so I make mistake...

     

  21.  

    MONTALE

    Credo

     

     

    Forse per qualche sgarro nella legge

    del contrapasso

    era possibile che uno sternuto Via verdi 6 Firenze

    potesse giungere fino a Bard College N.J.

    Era l’amore? Non quello che ha popolato

    con uno orrendo choc il cielo di stelle e pianeti.

    Non tale la forza del dio con barba e capelli,

    che fu detronizzato dai soci del Rotary Club

    ma degno di sopravvivere alle loro cabale.

    Credo vero il miracolo che tra la vita e la morte

    esista un terzo status che ci trovò tra i suoi.

    Che un dio ( ma con la barba ) ti protegga

    mia divina. Ed il resto, le fandonie

    di cui siamo imbottiti sono meno

    che nulla.

    Ah!

     

    Amavi le screziature le ibridazioni

    gli incroci gli animali

    di cui potesse dirsi mirabil mostro.

     

     

    Non so se nel collège di Annecy

     

    qualcuno abbia esclamato vedendoti e parlandoti

    con meraviglia Ah!  E fu da allora

    che persi le tue tracce.  Dopo anni seppi

    il peggio. Dissi Ah! e tentai di pensare ad altro.

    Rari i tuoi libri, la Bibbia

    e il Cantico dei Cantici,

    un bosco per la tua età

    con tanto di cartello “ cave canem “,

    qualche romanzo del Far West e nulla

    che fosse scritto per l’infanzia e i suoi

    confini così incerti. Tuttavia,

    se tu fossi scomparsa allora, anche a te

    non sarebbe mancato un tenerissimo

    Ah!

    Ma più tardi nessuno

    o soltanto il buon Dio quale che fosse

    accompagnò la tua vacanza con un Ah!

    che dicesse stupore o smarrimento.

    Forse qualcuno si fermò sull’A

    che dura meno e risparmia il fiato.

    Poi fu silenzio. Ora l’infante là

     

     

     

    dove si sopravvive se quella è vita

    legge i miei versi zoppicanti, tenta

    di ricostruire i nostri volti e incerta dice

    Mah?

    1. ciribi72

      ciribi72

      sei speciale tu ;)

  22. Qui, sur un letto di verde erba,

    sotto queste svettanti querce centenarie,

    lauri e cipressi ombrosi,

    io t'offrirò bevanda d'ambrosia

    e uva dai dolci grappoli,

    nettare d'amore.

    Sarai per me il frutto più polposo,

    bruciore nell'anima,

    fresca fonte contro l'inestinguibile arsura.

    In breve, bruceranno i nostri corpi,

    stretto l'uno all'altro,

    mormoranti dolci suoni e alate parole.

     

     

  23. OVIDIO

                                                                                                                                               Dall’” Ars amatoria “ : 1, 135- 166

     

    Né le corse dei nobili cavalli

    trascurar tu dovrai: con le sue dense

    folle molti vantaggi offre anche il Circo.

     

    Ivi non delle dita hai tu bisogno

    per dir l’animo tuo, non già per mezzo

    di cenni devi attendere risposte;

     

    ma ben vicino ( nulla ti trattenga )

    siedi alla bella; stringiti col fianco

    più presso che tu puoi contro il suo fianco.

     

    E ben potrai; chè, s’anche ella non voglia,

    tutto lo spazio ivi costringe; il luogo

    stesso là vuol che tu la donna tocchi.

     

    Cerca un motivo allor per avviare

     

     

     

     

    Il discorso con lei, e siano pure

    detti comuni le parole prime.

     

    Chiedile di chi siano i cavalli

    che si avanzano, e pronto il tuo favore

    a quello da’ ch’è favorito suo.

     

    E quando poi verrà la lunga pompa

    dei Numi eburni, a Venere tu plaudi,

    patrona tua, con fervorosa mano.

     

    Se, come avviene, alla fanciulla in seno

    è per caso un pulviscolo caduto,

    pronto col dito scuoterlo dovrai,

     

                                                                e se nessun pulviscolo vi cada,

    pur tu scuoti quel nulla; ogni pretesto

    buono ti sia per renderlo servigio.

     

    Se troppo le si strascica la veste,

     

     

     

     

    per terra, e tu sollevala, con pronta

    man che dal suolo immondo la preservi,

     

    e tosto allora, premio del tuo zelo,

    potranno gli occhi tuoi alla fanciulla

    consenziente rimirar le gambe.

     

    E bada poi, chiunque sia seduto

    dietro di lei, che il delicato dorso

    ei non le prema con le sue ginocchia.

     

    Piccoli offici adescano codeste

    anime lievi;  utile fu per molti

    disporre con sagace arte un cuscino;

     

                                                             anche agitar  giovò una tabelletta

    per un po’ di frescura, e sottoporre

    a due piedini un concavo sgabello.

     

    Codesti approcci spesso in tali arene il figlio

     

     

     

     

    di Venere, e colui che l’altrui piaghe

    stava a guardar piagato fu egli stesso.

    …………………………………………………………..

    ( Trad. di G. vitali )